GM Aeonax - Private Campaign - Kingmaker

Game Master Moonwave

Avventura Kingmaker - Alba dei Re - Privata

Link utili

Mappe per i combattimenti
Immagini NPC
Party Loot
Regole di esplorazione
Regno
Miglioramenti del Regno
Mythic Patch


1 to 50 of 1,381 << first < prev | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | next > last >>

Primo Post per creare la campagna


Vi trovate nella sala del trono del castello di Restov, nella regione di Rostland, di fianco a voi sono presenti altri tre avventurieri che sono li per lo stesso motivo.
Avete tutti risposto all'offerta di Jamandi Aldori, Prima dei Signori delle Spade di Restov, che ha a che fare con l'ottenimento di terre e un titolo nobiliare in cambio di un servizio verso Rostland. Siete qui per saperne di più. Avete sentito in giro delle voci che parlavano di ripulire certe terre dai banditi che le abitano, e siete tutti curiosi di sapere nel dettaglio di cosa è composta questa proposta.

Davanti a voi sono presenti il Sindaco Joseph Sellemius, Jamandi Aldori, Prima dei Signori delle Spade di Rostland, e un portavoce.

Il primo a parlare è quest’uomo: “Salve nobili avventurieri. Il mio nome è Cristian Aldori, avete risposto alla chiamata di Jamandi Aldori, Prima dei Signori delle Spade di Rostland. Siate i benvenuti a Restov”.

Con un gesto della mano, Jamandi ringrazia Cristian, e prende la parola.
“Benvenuti a Restov. Vi ringrazio di aver risposto alla mia chiamata. Sono Jamandi, e, come sapete, Rostland sta attraversando un momento complicato. Issia è sul piede di guerra, e da un momento all’altro potrebbe attaccare, scatenando una guerra civile.

Rostland ha alleati, ma nessuno abbastanza coraggioso da supportarci in un conflitto. Da qui, l’intenzione con cui nasce questa offerta. Le Terre Rubate, una distesa di decine di migliaia di chilometri quadrati di terre governate da anarchia, briganti e criminali, che sembrano essere comandati da un’unica mente. Esse confinano a sud con Rostland, e nessuno si indispettirà granchè se avessero un nuovo governatore.”

Jamandi si ferma, per lasciar proseguire il sindaco.
“Valorosi avventurieri, l’offerta che Rostland propone è la seguente. Chiunque debellerà la minaccia dei briganti, sconfiggendo il loro capo, e riuscirà a portare l’ordine in queste terre, sarà riconosciuto da Rostland come Barone delle Terre Rubate. Sarà di diritto il Re di queste terre, un alleato di Rostland, e mio. Rostland sarà protettore di questo regno nascente, che crescerà sotto la sua ala, fino a diventare indipendente”.

Finendo di parlare, il sindaco torna a sedersi sul trono.

Jamandi continua il discorso: “Sappiamo che i banditi fanno capo a un uomo noto con il nome di ‘Signore dell’Alce’. Sembra che sia l’unico che sia riuscito a portarli sotto un unico stendardo. Chi porterà la sua testa a Restov sarà di diritto il nuovo Barone delle Terre Rubate. Lascio ora spazio alle vostre domande”.

Intorno a voi vedete altre tre persone. Il primo è uno gnomo, di mezza età. Porta una lunga tunica viola, che copre fino ai suoi piedi. Sembra avere uno sguardo magnetico, con un luccichio negli occhi che sembra essere in contrasto con il tono cordiale della sua voce. Sentite una voce profonda quando parla, quasi venire da un altro luogo.

“Salve, vostra grazia, il mio nome è Rogato Orlovsky” - fermandosi per compiere un lungo inchino - “e non posso che ringraziarvi per la vostra offerta. Ma vorrei chiedere, per quale motivo ‘Barone’? Non sarò il Re di queste terre?”

“Nulla può costringervi ad onorare questo accordo una volta che sarete divenuti sovrani. Ma d’altra parte ci auguriamo che sarete ottimi vicini, e che florenti vie commerciali potranno essere instaurate. Il baronato serve per garantire la vostra crescita sotto la nostra protezione, altrimenti potreste essere vittima di altri regni bramosi di terre. Non preoccupatevi comunque, la gestione del regno sarà solo e soltanto di vostra competenza.”

L’umano, sorridendo per la risposta, fa un passo indietro, e non fa altre domande.

La seconda a parlare è un’umana. Una ragazza slanciata e giovane, che non indossa altro che delle vesti che poco coprono il suo corpo tonico e addestrato. Ma i vostri occhi non possono che ammirare i suoi lunghissimi capelli liscissimi di colore bianco argenteo. La ragazza è alta circa un metro e sessanta, e i suoi capelli le cadono fino ai piedi.

Pone una domanda, con un tono rapido e pungente: “Vi aspettate che faremo tutto il lavoro sporco per voi, da soli? Che costruiremo un regno che possiate sfruttare?”

La risposta di Jamandi non tarda ad arrivare. “Nessuno vi costringe, giovane umana. E non ci aspettiamo nè di sfruttare nè di comandare il nascente regno. Solo di esserne alleati e di trarre vantaggio da un reciproco accordo.”

La ragazza non sembra essere convinta dalla risposta, ma pare non voler più proseguire nel dialogo.

Il terzo, un umano in armatura pesante, la cui espressione facciale è completamente coperta dalla lunga barba di colore nero, non emette suoni, ma con un gesto di assenso fa capire di non avere domande. Sembra misterioso, ma non riuscite a capire cosa ci sia in lui che non va. Jamandi poco si interessa di lui.

“Voi due invece, avete qualcosa da chiedere?”, chiede invece a voi.


Ho sbagliato una descrizione, lo gnomo, Rogato Orlovsky, è quello in armatura pesante, mentre il terzo, l'umano, è quello in tunica viola.


Male LB Human Oracle 5 / Sorcerer 5 | HP: 61/61 | CA: 18 (13 Tch, 15 FI) |CMB: +1, CMD: 14 | F: +5, R: +6, W: +6 (+12 vs. Influenza Mentale) | Init: +5 (Tiro 2 volte) | Perc: +10, SM: +8 | | Velocità 9m | Spells. 1st: O 8/8, S 8/8; 2st: O 6/6, S 6/6 | Bloodline: Draconic | Mistery: Time |Curse: Legalistic |Mythic Power: 5/5 | Active Conditions: Armatura Magica

Kreyos è un Aasimar, o meglio una sottospecie piuttosto particolare, un sangue angelico o come vengono anche definiti Angelkin dato che nella loro sotto-razza è presente in maniera più cospicua il sangue celestiale che caratterizza a tutti gli effetti un Aasimar.
La sua bellezza è certamente un aspetto che subito cattura l'attenzione (specie della parte femminile), lunghi capelli color argento, occhi di un colore oro quasi abbagliante, una corporatura muscolosa certo, ma nel complesso armonica e gratificante, quasi seducente.
Quasi 1 metro e 80 (1,79 per l'esattezza) cm per 76Kg di peso completano quello che potrebbe essere ritenuto dalla stragrande maggioranza delle persone, un bell'uomo.

Il suo incedere nella sala è austero ma non rigido, forse sarebbe meglio dire appropriato all'occasione.
Sul suo volto non c'è spazio per nessuna incertezza, sembra deciso, risoluto, tuttavia non altezzoso e nemmeno superbo nè verso le autorità del luogo, nè verso gli altri avventurieri qui riuniti.

Osserva con vivida attenzione tutto ciò che lo circonda e sembra quasi appuntarsi alcuni particolari in pensieri che sono solamente suoi, anche se in molti potrebbero obiettare che si sta solamente guardando intorno con curiosità.

Si presenta come un guerriero, una armatura media (una corazza a scaglie probabilmente) ricopre il suo corpo ma su di essa è bel visibile quello che sembrerebbe essere una specie di stemma, forse è di qualche ordine militare.
La verità poco si discosta da questa affermazione; infatti lo stemma rappresenta l'Ordine della Croce Scarlatta, un ordine cavalleresco di cui fanno parte molti guerrieri, paladini, cavalieri e via discorrendo.
Ad un occhio attento non E difficile non notare un'iscrizione sull'armatura che farebbe pensare al dio Erastil.

Agganciata saldamente alla sua schiena si trova una lama possente di fattura quantomeno singolare, un'arma orientale da guerra che è conosciuta col nome di Nodachi.

Arrivato in città il giorno stesso della presentazione nel castello di Rostov, pare essere qui per un motivo ben preciso, come del resto le altre 4 persone qui riunite.

Kreyos è incuriosito da ognuna di loro in modo differente:
"chissà quali motivazioni spingono ognuna di queste persone ad affrontare una prova di siffatta difficoltà, spera in cuor suo che non sia solo l'avidità di diventare Barone e avere un regno tutto per sè da comandare a muovere le menti e le forze di questi avventurieri, altrimenti ne sarebbe quantomeno deluso".

Una delle persone lì presenti colpisce per un attimo l'attenzione di Kreyos in modo più tangibile degli altri.
Si tratta di un barbaro, non ci sono dubbi in proposito, ma il suo portamento e il suo modo di fare gli sembrano molto meno rozzi del normale, come se la persona che ha davanti spicchi più per intelligenza che per forza...un connubio su un barbaro quantomeno foriero di attenzione e curiosità, forse anche di una certa qual dose di incredulità.

Mentre è combattuto dall'idea di scambiare 4 chiacchiere con questo strano personaggio, sente che il sindaco e la sua consigliera (tale Jamandi) hanno iniziato a spiegare in cosa esattamente consista il favore da rendere alla corona per diventare Barone delle terre libere al sud.
"Nulla che non avesse previsto", bene, è esattamente come gli era stato detto dal capo del suo Ordine.

Dopo aver ascoltato le varie domande rivolte a Jamandi (e le risposte di rito, tutte abbastanza scontate del caso), anche Kreyos si fa avanti e aspettando un momento di silenzio rivolge alla donna le sue personali domande:
"Nel caso in cui sarà uno di noi qui presenti ad ottenere il titolo di Barone, da quanto dite sarà investito del suddetto titolo nobiliare e gli verranno concesse le stesse terre che ha contribuito a liberare come ricompensa, ma se dovesse egli stesso diventare un pericolo per la popolazione, rivelando di essere una persona non molto diversa dal precedente Signore dell'Alce, in questo caso come si porrà la corona nei suoi confronti?
Verrà organizzata una nuova caccia alle streghe, finchè la persona posta sul trono non sarà di gradimento alla corona?"
.

E secondariamente:
"chiunque sarà il vincitore, potrà scegliere oltre alla gestione del suo nuovo regno, anche una religione di stato che reputi degna oppure proibire determinati culti con cui non si identifica o ritiene pericolosi per se stesso e per la sua gente?”
Lo stato di Rostov gli darà davvero così tanto carta bianca?
Viene difficile da credere che uno stato regali terre e titolo nobiliare senza volere nulla in cambio, mia giovane signora"
.

Kreyos osserva le reazioni di tutti i partecipanti alla riunione, dopo aver udito le sue domande, cercando di capire che cosa passi nella testa di ognuno e intanto attende che Lady Jamandi risponda alle sue perplessità, scrutando anche in lei come a volerle leggerle dentro per capire se sta dicendo la verità o se recita alla perfezione un copione già scritto col benestare della corona.


Jamandi sembra notare il tono solenne e carico di determinazione del suo ultimo interlocutore, e sembra lasciarsi sfuggire un sorriso, subito mascherato dalla sua risposta: "Purtroppo, non abbiamo la possibilità di agire direttamente verso le Terre Rubate. Ogni nostra azione diretta verso queste zone verrebbe vista da Issia, e dai Surtova, come un tentativo di espansione, e potrebbero trovarlo come pretesto per aprire il conflitto."

"La situazione che descrivi è plausibile. Ma un regno comandato da un despota è pur sempre un regno, ed egli deve badare ai suoi confini, e il commercio arricchisce le sue casse."

"Rostland non intenderà interferire con alcuna decisione di governo. Sia perchè non intende farlo, sia perchè non può, per i motivi descritti prima. Issia vedrebbe questo come un tentativo di espansione.
Ciò che vogliamo veramente è avere uno stato vicino alleato. Dei banditi approfitterebbero di una guerra civile venendo a saccheggiare le nostre terre, civilizzandole, questo non accadrebbe."

Percezione CD 10:

Noti qualcosa di strano nelle persone intorno a te.
Lo gnomo in armatura pesante, quello che si è presentato come Rogato Orlovsky, a volte sembra distratto da qualcosa.
La mezzelfa mantiene la stessa espressione di prima, come se la risposta di Jamandi la convincesse sempre meno.
L'umano in tunica viola resta impassibile.

Percezione CD 15:

Lo gnomo pare bisbigliare qualcosa all'aria intorno a lui.

Intuizione CD 10:

Jamandi pare sincera e risoluta nella sua risposta. Probabilmente preferirebbe sfruttare la situazione il più possibile a suo vantaggio, ma la situazione politica non le permette di fare di più.

Percezione, Kreyos: 1d20 + 5 ⇒ (12) + 5 = 17
intuizione, Kreyos: 1d20 + 5 ⇒ (3) + 5 = 8


Maschio CB Mezzelfo Barbaro 5/ Investigatore 5 | HP: 83/83 | CA: 23 (17 Tch, 16 Fl) | CMB: +6, CMD: 23 | F: +6, R: +11 (+1 vs Trappole), W: +6 (+2 vs Ammaliamento, +2 vs Illusioni) | Init: +11 | Perc: +14, SM: +12 | Velocità 9m (30 ft.) | Ira: 14/14 | Ispirazione: 6/6 | Punti Mitici: 5/5 | Estratti: 1st 5/5, 2nd 1/3 | Condizioni Attive: Mutageno, Barkskin

Inchinato in assoluto silenzio, c'è Sebastian, un Mezzelfo sulla trentina, corporatura media, fasciato in un'armatura Haramaki, (probabilmente preferisce lasciare spazio all'agilità in battaglia, evitando che un peso eccessivo interferisca con stili di combattimenti basati sull'accuratezza).
Davanti a lui, riposta con particolare cura, quella che sembra una Spada Lunga leggermente ricurva; per gli abitanti della zona è facile riconoscerla, ed un occhio attento potrebbe riconoscere essere lo stesso tipo di arma brandita da Jamandi;
inciso sul fodero, un simbolo che sembrerebbe nobiliare.
Effettivamente, Sebastian è parente di Jamandi e Cristian, ed il simbolo che porta sulla spada è quello della casata Aldori.

Uno sguardo cupo accompagna questa persona, ma questo questa gestualità sembra scavare rughe che il suo volto non aveva mai visto, facendo pensare che questo sia uno stato d'animo che non gli appartiene.

"Beh, pur essendo in palio terre ed un titolo nobiliare, ci sono poche persone disposte a rischiare la propria vita in questa avventura... Che siano così temuti il Signore dell'Alce ed i suoi gregari? Meglio così, dei compagni che se la danno a gambe alla prima spada sguainata non mi sarebbero che d'intralcio... Ora la cosa importante è vendicare Davor, ma non prima di aver scoperto cosa sta succedendo, o la sua morte si rivelerà completamente vana..."

Quando la parola passa agli avventurieri per le domande, il suo volto inizia a farsi pensieroso.

"Chissà quali saranno le capacità degli altri avventurieri... Lo gnomo per esempio, con l'armatura pesante, che sia un guerriero? Strano, per quelli della sua razza è più facile intraprendere altre strade, dato che non sono particolarmente agili e peccano in forza... Probabilmente avrà qualche asso nella manica che ancora non riesco a dedurre. La ragazza invece? Nonostante il suo fisico sembri allenato, non vorrei che abbia paura di rovinarsi i capelli in battaglia, e le sue parole non sembrano smentire, purtroppo, questa mia battuta. E poi l'uomo in tunica... Potrebbe essere un mago, o uno stregone, fatto sta che un utilizzatore di magia arcana può sempre tornare utile, qualsiasi sia la situazione. Il più interessante per ora comunque sembra il paladino... Erastil, eh? Probabilmente è qui per poter diffondere la sua fede, ma l'importante è che sembra affidabile in combattimento. Non apprezzo particolarmente chi fa affidamento su altri per ottenere potere, ma lui sembra ben allenato, e con tutta probabilità avrà anche un'ottima tecnica di combattimento marziale, anche se credo potrà rivelare qualità quantomeno particolari... Staremo a vedere..."

Dopo aver cercato, nella maniera il meno appariscente possibile, un segno di approvazione da parte di Jamandi, si alza prendendo la spada poggiata davanti a lui ed appendendola sul lato sinistro della cintura, e volgendo il viso con sguardo fermo verso il sindaco Joseph Sellemius, inizia a parlare con voce sicura, ma con sottili toni di quello che può sembrare nervosismo, o forse impazienza:

"Per quanto concerne il Signore dell'Alce ed il suo seguito, potremo disporne come meglio crediamo immagino... O avete progetti particolari a riguardo?"


Jamandi non fa tempo a rispondere. L'umano in tunica viola, che finora non aveva ancora parlato, prende la parola. Il suo tono è sfacciato e irriverente, quasi parlasse per sottolineare una banalità: "Mi pare ovvio che Jamandi abbia chiesto la sua testa. Del corpo, beh non sarebbe male farlo appendere fuori dalle mura del suo sudicio rifugio per dare un monito. Ahahahah sarebbe divertente vedere come quei banditi se la darebbero a gambe una volta impalato su un paio di picche."

L'umano continua la sua risata beffarda per qualche secondo, e conclude: "Ah già dimenticavo, se vorrete, potrete servirmi una volta che Kayn Brandt sarà diventato Barone. Se collaborate, potrei addirittura lasciarvi delle posizioni... di prestigio."

Jamandi sembra fare spallucce, ma poi porge un braccio come per dar ragione a Kayn. "Kayn ha ragione. Portatemi la sua testa. Del resto, non sono interessata."

La mezzelfa, con un tono più morbido del solito, aggiunge: "Io ho una domanda. Le terre rubate sono gigantesche, ma voi ci state mandando dal Signore dell'Alce soltanto, che sembra avere controllo solo sulla regione chiamata la Cintura Verde. Per quanto riguarda il resto delle Terre Rubate?"

"Non siete gli unici ad essere inviati nelle Terre Rubate. Come descrivi, voi sarete inviati nella Cintura Verde. Domani partirete per la Stazione Commerciale di Oleg, che si trova a Nord di questa regione, a Sud di Restov. Da lì inizierà il vostro viaggio. Abbiamo inviato altri gruppi come voi, uno per ognuna delle quattro macrozone delle Terre Rubate. Se avranno successo, ognuna delle regioni diventerà un Baronato come il vostro", risponde Jamandi.

"Comunque", conclude, "se non avete altre domande, lascerei spazio a voi ospiti per la cena, cosi che possiate conoscervi, se lo desiderate. Sarete ospiti qui nel castello questa notte, così che possiate partire domani mattina per la Stazione Commerciale di Oleg, per rifornirvi e iniziare la vostra missione."


Male LB Human Oracle 5 / Sorcerer 5 | HP: 61/61 | CA: 18 (13 Tch, 15 FI) |CMB: +1, CMD: 14 | F: +5, R: +6, W: +6 (+12 vs. Influenza Mentale) | Init: +5 (Tiro 2 volte) | Perc: +10, SM: +8 | | Velocità 9m | Spells. 1st: O 8/8, S 8/8; 2st: O 6/6, S 6/6 | Bloodline: Draconic | Mistery: Time |Curse: Legalistic |Mythic Power: 5/5 | Active Conditions: Armatura Magica

Kreyos soppesa mentalmente le nuove informazioni ricevute da Jamandi e pare soddisfatto del suo modo di porsi circa le questioni sollevate.

E’ estremamente misurata, mai una parola fuori posto, le risposte sono concise ma schiette e non lasciano mascherare nessuna incertezza (o ha studiato la sua parte fin nei minimi dettagli oppure crede davvero in quello che dice, delle 2 ritiene quest’ultima la posizione più plausibile) anche se per un attimo gli è parso di intravedere un sorriso da parte di lei dopo che lui aveva parlato.
“che fosse una sorta di reciproca stima? Forse, nonostante sia impegnata attivamente nella vita di corte cela dentro di sé un desiderio genuino per la sincerità e la schiettezza. Due doti che sicuramente incarno.”

Anche gli altri “partecipanti” se così possiamo definirci, piano piano stanno esprimendo taluni le proprie idee e altri le classiche mere scempiaggini che potresti trovare tra i più bassi avventori delle locande dei paesi poco civilizzati.

Il tizio vestito in tunica viola ad esempio è quasi certamente un utilizzatore arcano, i suoi vestiti lo inquadrano abbastanza agevolmente e se ciò non bastasse quella sua stucchevole voce irrispettosa e irritante, come a sottolineare l’ovvietà nella domanda del barbaro…sono certo che starà pensando che bastino un paio di incantesimi per risolvere la situazione…povero stolto.
Se le cose fossero state così semplici, Rostov non avrebbe certamente organizzato tutta questa pantomima per eliminare un problema così semplice.

Peccato che non abbia colto fino in fondo la particolarità della domanda del mezz’elfo, avrebbe fatto meglio a tacere e a riflettere maggiormente sul senso delle parole del barbaro invece che lasciarsi andare a sproloqui privi di qualsiasi valore.
”E’ singolare che non abbia chiesto nulla riguardo al titolo nobiliare o alla gestione del suo futuro regno, mentre ha colto subito l’occasione per sincerarsi se poteva gestire il bandito a modo suo…sono oltremodo incuriosito da questa persona…che a muoverlo ci sia qualcosa di personale invece che la solita avidità umana? Se dovessi sbilanciarmi opterei per questa ipotesi, i Mezzelfi è vero che sono sangue misti ma sono molto più vicini agli Elfi che non agli Umani in molti ambiti della loro esistenza; se lui è arrivato fin qua deve avere un valido motivo”

”anche la sua spada, è molto simile a quella che usano sia Jamandi che Christian e il simbolo sul fodero è lo stesso, appartengono quindi alla stessa famiglia nobiliare suppongo…il Mezzelfo sembra a suo agio con quella spada, non credo che la tenga legata alla cintura solo per fare scena e sono altresì convinto che in combattimento saprà essere letale, quindi mi chiedo perché non concedere direttamente a un loro pari la carica di Barone, per consolidare in maniera molto più diretta un aiuto tangibile per la corona…se anche lui partecipa a questa bagarre significa che l’idea di diventare Barone non lo solletica più di tanto e questo ci riporta al vero motivo per il quale partecipa. Penso che forse valga la pena accertarsene di persona”.

Degli altri 2, non sa cosa pensare onestamente…la donna pare puntare sull’agilità ma per ora non ha fatto domande dirette, ha solo ribadito in più occasioni come ritenga di essere qui per fare bassa manovalanza, e suppongo che le parole di Jamandi non l’abbiano smossa di un cm da quello che ha pensato fin da subito.
Ci sarebbe da domandarsi per quale motivo sia intervenuta, se non è disposta né a sporcarsi le mani né a usarle (spera solo che non sia la classica figlia di papà vissuta nella bambagia fino alla maggiore età, altrimenti oltre che di se stesso teme dovrà preoccuparmi anche di lei e della sua immaturità).

Sul barbaro ha già riflettuto ampiamente e lo considera preparato e pronto all’azione.

Il tipo in armatura pesante, invece, lo inquieta e non poco.
Mentre lo osservava, a kreyos è parso, come dire, in taluni momenti distante dalla conversazione e da quello che succedeva nella sala come se avesse altri pensieri in testa.
Per carità riflettere è doveroso e ogni persona ha diritto di pensare tra sé e sé, ma a Kreyos lui è parso quasi distratto da qualcosa, come se quello che sentiva in realtà non lo interessasse veramente.

Per di più prima, ne è sicuro, lo ha sentito, anche se debolmente bisbigliare qualcosa all’aria intorno a lui.
”che sia un incantatore? Possibile? Vestito in quella maniera poi parrebbe più un guerriero o giù di lì. Qualcosa non torna e questo genere di cose è meglio appurarle il più velocemente possibile”
Kreyos appena nota che lo gnomo bisbiglia qualcosa all’aria intorno a lui, lo scruta con attenzione pur cercando di rimanere distante e prova a capire se i bisbigli siano riconducili a qualche incantesimo o pratica magica

Sapienza Magica: 1d20 + 5 ⇒ (20) + 5 = 25

Kreyos, ragiona su quale tra i suoi compagni potrebbe rappresentare un valido compagno d’armi e decide che la cosa migliore per valutarli singolarmente sia di scambiare 4 chiacchiere con ognuno di loro al fine di verificare se i suoi ragionamenti siano delle mere congetture oppure se c’è della verità in quanto abbia pensato finora su di loro.

Decide di cominciare dal più fazioso e si dirige verso l’uomo in tunica viola.
”credo che non abbiamo ancora avuto la possibilità di conoscerci messere, il mio nome è Kreyos e sono un Paladino di Erastil, cosa facilmente intuibile dal mio abbigliamento. Se non sono troppo indiscreto messer Brandt, giusto? cosa vi porta ad intraprendere una simile sfida? Voglio sperare che non sia solamente la voglia di avere un tetto sfarzoso sulla testa e l’idea di essere chiamato Barone a farvi rischiare così la vita in questa campagna tutt’altro che scontata”

E resta in attesa della sua risposta soppesando e riflettendo su ogni possibile informazione.

Finito con kayn, passa abbastanza velocemente alla donna e anche con lei intavola una discussione tranquilla, in cerca di informazioni su di lei e sui suoi veri interessi.
"madame, il mio nome è Kreyos, Paladino di Erastil e membro dell’ ordine della Croce Scarlatta. Mi scuso se nella concitazione ho dimenticato le più semplici regole di galateo e non mi sono presentato a voi prima, vorrei quindi ora fare ammenda per i miei modi poco gentili. Se, ovviamente, non è chiedere troppo mi piacerebbe sapere il vostro nome e per quale motivo una donna di siffatta bellezza, come voi, abbia accettato una simile richiesta da parte della corona di Rostov? Non avete il timore che il compito di debellare la minaccia di un bandito autoproclamatosi re e del suo esercito personale possa essere qualcosa di estremamente pericoloso per una signorina dai modi gentili come voi?"
Carica volutamente di enfasi l’ultima parte della frase e attende che a scoprirsi sia la giovane donna.

Mentre riflette sui primi 2 partecipanti, si avvicina al tizio in armatura pesante, e lo squadra da vicino come a voler vederci chiaro in quello che gli sembra una figura un pò troppo fuori posto.
"Rogato Orlovsky, presumo. Molto obbligato il mio nome è Kreyos, sono Paladino come credo abbiate intuito; se non è troppo sfacciato mi piacerebbe scambiare 4 chiacchiere dato che fuori di qui potrebbero volerci alleanze per raggiungere un risultato positivo. Mi stavo chiedendo, con vivo interesse, quali sono le vostre virtù messere? Se dovessi far ricadere su di voi la mia scelta per una futura alleanza, che cosa potrebbe offrirmi al vostra persona? Inoltre, scusate se mi permetto, ma vi sentite bene? Mi siete sembrato un pò spaesato alle volte quasi distratto, in un’occasione mi pare di avervi visto addirittura parlare ad alta voce senza un vero interlocutore? Siete certo di stare bene? In caso contrario potrei prestarvi delle cure io stesso naturalmente, la salute delle altre persone è uno dei miei compiti più sacri, sempre che ce ne sia bisogno ovviamente. Mi raccomando se qualcosa dovesse turbarvi non esitate a consultarvi con me…e adesso perdonate il mio divagare, dicevamo fino a un attimo fa?...Chi siete e cosa vi porta a far parte di questa spedizione?".

Resta in attesa delle sue risposte e appunta tutto minuziosamente, perché di lui non riesce in alcun modo a fidarsi completamente.
Mentre passa vicino al suo ultimo ospite, lo tocca gentilmente con un gomito, ma in modo deciso…e dice solamente:

”dobbiamo parlare…non qui e non ora…ma a quattr’occhi…ci sono cose che non mi convincono e credo che neppure tu sia veramente a tuo agio in mezzo a questi strani avventori…forse è solo un capriccio il mio, ma se devo scegliere un compagno a scatola chiusa…quella spada che porti appesa alla cintura mi fa ben sperare che non sarai un peso…cosa che non posso certo dire degli altri qui riuniti”

Prima di raggiungere il Mezzelfo, riflette un’ultima volta sulle parole di Jamandi.

Non erano gli unici a prendere parte a quella strana richiesta.
E così avevano diviso il territorio in 4 macro-aree e al suo gruppo era toccata la Cintura Verde nelle Terre Rubate. 4 macro-aree voleva dire 4 futuri signori. Guardò Jamandi con uno sguardo eloquente ed una certa insistenza e quando il suo volto finalmente guardò nella sua stessa direzione, le favorì un sorriso.

Quella donna gli piaceva.

Il suo piano era incredibilmente complesso e ben strutturato. Se tutto si fosse concretizzato come lei voleva il Regno di Rostov si sarebbe trovato con 4 nuovi eserciti pronti alla Battaglia, che nel 99% dei casi avrebbero supportato completamente Rostland e sarebbero stati pronti nel caso di una guerra contro Issia e i Surtova e tutto senza intaccare minimamente le casse della sua nazione (o perlomeno in bassissima percentuale dato che un pò di soldi per lanciare i 4 futuri regni sarebbero dovuti transitare da Rostland).

Un piano assolutamente perfetto, si convinse Kreyos, che non poteva non ammirare la donna che l’aveva messo in pratica…e qualcosa gli suggeriva che si trattasse proprio di Jamandi.
”La casata Aldori, eh? Anche il Mezzelfo ne fa parte, credo sia essenziale non sottovalutarli. Mai. Si muovono con ragion veduta e sono incredibilmente prudenti ed intelligenti. Sono sempre un passo avanti agli altri. Quella Jamandi poi, sembra nascondere molte qualità che fanno di lei una persona non comune, mi chiedo se, una volta ottenuto il titolo di Barone e le mie terre, ci sia la possibilità di averla a lavorare a stretto contatto con me…sarebbe gratificante avere qualcuno così preparato al mio fianco nella gestione del mio nuovo regno”.


Maschio CB Mezzelfo Barbaro 5/ Investigatore 5 | HP: 83/83 | CA: 23 (17 Tch, 16 Fl) | CMB: +6, CMD: 23 | F: +6, R: +11 (+1 vs Trappole), W: +6 (+2 vs Ammaliamento, +2 vs Illusioni) | Init: +11 | Perc: +14, SM: +12 | Velocità 9m (30 ft.) | Ira: 14/14 | Ispirazione: 6/6 | Punti Mitici: 5/5 | Estratti: 1st 5/5, 2nd 1/3 | Condizioni Attive: Mutageno, Barkskin

Senza darsi troppa briga di nasconderlo, accenna un ghigno alle parole di Kayn Brandt, quasi a far trasparire il suo considerare queste ultime frasi come una ragazzata, esclamazioni che chiunque con un minimo di maturità si risparmierebbe.

Ma lo assale un dubbio, che abbia qualcosa a che fare con la nobiltà? Non sono poche le casate decadute nel corso dei secoli, e qualcuno che si riempie la bocca come questo Kayn potrebbe voler riportare in auge la propria.

Conoscenze Nobiltà: 1d20 + 7 + 1d6 ⇒ (2) + 7 + (6) = 15


Kreyos, credi che intorno allo gnomo non ci siano fonti magiche di natura arcana. Hai sentito storie su persone che possono entrare in contatto con forze magiche di natura nè arcana nè divina, forze dell'occulto, provenienti dal mondo degli spiriti. Credi che questo gnomo abbia un legame con il mondo degli spiriti, che forse sia in simbiosi con uno di essi. Percepisci una enorme presenza malvagia provenire dal profondo del suo essere, ma in sè, lui non è malvagio. Quello che puoi supporre, è che lo spirito con cui è in contatto adesso è malvagio. Non puoi capire in che rapporto siano.

Sebastian, il cognome Brandt non ti ricorda il nome di una casata nobiliare di Brevoy. Tuttavia, non puoi negare di non aver già sentito questo nome, è associato a qualche casata nobiliare, ma non riesci proprio a ricordare di quale luogo. Forse potresti ricercare da qualche parte.

Viene servito un ricco buffet, carico di cibi molto ben cucinati, riso bollito da accompagnare a carne arrosto e verdure bollite, una selezione di formaggi della zona e i migliori vini di Brevoy. Gli ospiti sono in piedi e presto si formano gruppetti di persone tra cui Jamandi, il sindaco e qualche altra persona.

Kreyos wrote:

"credo che non abbiamo ancora avuto la possibilità di conoscerci messere, il mio nome è Kreyos e sono un Paladino di Erastil, cosa facilmente intuibile dal mio abbigliamento. Se non sono troppo indiscreto messer Brandt, giusto? cosa vi porta ad intraprendere una simile sfida? Voglio sperare che non sia solamente la voglia di avere un tetto sfarzoso sulla testa e l’idea di essere chiamato Barone a farvi rischiare così la vita in questa campagna tutt’altro che scontata"

Kayn è pensieroso. La sua risposta tarda qualche secondo ad arrivare: "Vedi, a differenza di altri qui, io non porto un cognome nobiliare. L'idea di sudare qualche fatica per ottenerlo, non è cosa da poco. Aggiungiamo delle terre, e il sottoscritto sarà felice per anni! Non preoccuparti per la mia salute, il buon Kayn sa badare a se stesso. O meglio, sa trovare persone che lo facciano. Quanto alla tua domanda, si, un tetto sfarzoso e dei sudditi sono tutto ciò che mi interessa. ma un Barone ha bisogno di persone capaci, hai riflettuto sulla mia proposta?"

Kreyos wrote:

madame, il mio nome è Kreyos, Paladino di Erastil e membro dell’ ordine della Croce Scarlatta. Mi scuso se nella concitazione ho dimenticato le più semplici regole di galateo e non mi sono presentato a voi prima, vorrei quindi ora fare ammenda per i miei modi poco gentili. Se, ovviamente, non è chiedere troppo mi piacerebbe sapere il vostro nome e per quale motivo una donna di siffatta bellezza, come voi, abbia accettato una simile richiesta da parte della corona di Rostov? Non avete il timore che il compito di debellare la minaccia di un bandito autoproclamatosi re e del suo esercito personale possa essere qualcosa di estremamente pericoloso per una signorina dai modi gentili come voi?

La mezzelfa ride, lasciando apparire per qualche secondo un lato femminile che non sembrava possibile potesse possedere. "Ti ringrazio per il tuo complimento, nobile paladino. Il mio nome è Lacrima Surtova. E, come potrai intuire dal mio cognome, vengo da Issia, ma i legami con la mia famiglia sono frantumati da tempo, per motivi che non mi va di raccontare. Sono qui perchè sono sola. Ogni persona della mia famiglia mi odia, e tutti gli altri mi disprezzano per il mio cognome. Andarsene in un posto in cui il mio cognome non vale niente è l'unica possibilità di ricominciare." Conclude con uno sguardo carico di determinazione: "E non farti carico di preoccupazione, so badare a me stessa."

Kreyos wrote:

"Rogato Orlovsky, presumo. Molto obbligato il mio nome è Kreyos, sono Paladino come credo abbiate intuito; se non è troppo sfacciato mi piacerebbe scambiare 4 chiacchiere dato che fuori di qui potrebbero volerci alleanze per raggiungere un risultato positivo. Mi stavo chiedendo, con vivo interesse, quali sono le vostre virtù messere? Se dovessi far ricadere su di voi la mia scelta per una futura alleanza, che cosa potrebbe offrirmi al vostra persona? Inoltre, scusate se mi permetto, ma vi sentite bene? Mi siete sembrato un pò spaesato alle volte quasi distratto, in un’occasione mi pare di avervi visto addirittura parlare ad alta voce senza un vero interlocutore? Siete certo di stare bene? In caso contrario potrei prestarvi delle cure io stesso naturalmente, la salute delle altre persone è uno dei miei compiti più sacri, sempre che ce ne sia bisogno ovviamente. Mi raccomando se qualcosa dovesse turbarvi non esitate a consultarvi con me…e adesso perdonate il mio divagare, dicevamo fino a un attimo fa?...Chi siete e cosa vi porta a far parte di questa spedizione?"

Lo gnomo sembra sospettoso. La sua risposta arriva con un tono grave."No. Non sto bene, non lo sto mai. La vita è un viaggio, guidato dalla Grande Sognatrice. (si riferisce a Desna) E il mio viaggio è carico di sofferenze e di fardelli, che purtroppo devo portare da solo. Non credo che voi abbiate ne la forza ne la saggezza necessaria ad alleviare il mio peso, quindi non voglio turbarvi con le mie sofferenze. Ora perdonatemi, ma sono stanco dal viaggio, e mi congederei." Lo gnomo sembra stare per tornare ai suoi alloggi.


Maschio CB Mezzelfo Barbaro 5/ Investigatore 5 | HP: 83/83 | CA: 23 (17 Tch, 16 Fl) | CMB: +6, CMD: 23 | F: +6, R: +11 (+1 vs Trappole), W: +6 (+2 vs Ammaliamento, +2 vs Illusioni) | Init: +11 | Perc: +14, SM: +12 | Velocità 9m (30 ft.) | Ira: 14/14 | Ispirazione: 6/6 | Punti Mitici: 5/5 | Estratti: 1st 5/5, 2nd 1/3 | Condizioni Attive: Mutageno, Barkskin

Girandosi verso lo gnomo per salutarlo, gli dice una frase in una lingua diversa dal comune:

Gnomesco:

""Al di sopra di tutto", dico bene? Lieto di avere un Orlovsky come compagno di avventure. Mi presento, sono Sebastain Aldori, spero potremo scambiarci quattro parole domani durante il viaggio, se le fa piacere."[/b]

Rivolgendosi poi a Kreyos, questa volta in comune, dice a bassa voce: "Certo, vieni dopo cena nel giardino, potremo parlare mentre facciamo due passi, possibilmente lontani da orecchie indiscrete."

Detto questo, si dirige verso il buffet, prendendo le prelibatezze servite con la naturalezza e la non curanza di chi è abituato a situazioni del genere, cercando poi il primo posto che gli capiti a tiro, preferibilmente evitando Kayn Brandt, cercando di richiamare alla mente le informazioni che ha riguardo al cognome della Mezzelfa.

Conoscenze Nobiltà, Ispirazione: 1d20 + 7 + 1d6 ⇒ (3) + 7 + (5) = 15


Male LB Human Oracle 5 / Sorcerer 5 | HP: 61/61 | CA: 18 (13 Tch, 15 FI) |CMB: +1, CMD: 14 | F: +5, R: +6, W: +6 (+12 vs. Influenza Mentale) | Init: +5 (Tiro 2 volte) | Perc: +10, SM: +8 | | Velocità 9m | Spells. 1st: O 8/8, S 8/8; 2st: O 6/6, S 6/6 | Bloodline: Draconic | Mistery: Time |Curse: Legalistic |Mythic Power: 5/5 | Active Conditions: Armatura Magica

Il buffet, è ricco e le pietanze sono ricercate.

A kreyos questo lusso non si addice poi molto, tuttavia gli pare buona educazione non sminuire il lavoro fatto dal sindaco e da Lady Jamandi.

Si riempie il piatto con parsimonia, lieto soprattutto di assaggiare cibi che non ha mai provato prima; con in mano un bicchiere di quello che sembra essere un ottimo vino di Brevoy, si cerca un posto un po' in disparte e assaporando l’ottimo cibo nel suo piatto, fa mente locale su cosa ha scoperto.

”Una Surtova eh, e chi se lo aspettava? Le sue maniere erano degne di quelle di una nobildonna di corte e anche davanti al banchetto non ha mostrato meraviglia, non dev’essere una semplice squattrinata, tanto più che andarsene da una famiglia come la sua e venire qua a Restov, non dev'essere la cosa più semplice del mondo…chissà se è davvero in cerca di un futuro o se è qui solo in qualità di spia; sarebbe interessante sapere se Lady Jamandi è al corrente di chi sia veramente e se la cosa le crei qualche problema”

”Kayn mi pare la classica persona in cerca di soldi e ricchezze facili, anche se del suo discorso ho apprezzato per certi versi la sincerità, avrebbe potuto provare a negare o a mascherare un simile obiettivo, invece ha ammesso abbastanza schiettamente che è la nobiltà ciò a cui aspira….anche se il suo cognome Brandt mi riporta alla mente alcune memorie che tuttavia non riesco a focalizzare con chiarezza”

”infine c’è questo Orlovsky…la sua risposta è stata criptica, ben formulata certo ma penso stesse soppesando accuratamente le parole da riferirmi, ha preferito tagliare corto e quella sua aria melodrammatica sulla sofferenza della vita ..pensava davvero che ci sarei cascato?...era forse meglio usarla per far colpo su Lacrima, anche se qualcosa mi dice che non l’avrebbe conquistata così facilmente. Poi quell'aura che lo circonda è estremamente pericolosa oltre che malvagia. Non so a chi appartiene, ma credo sia meglio non perderlo di vista, non oso neppure immaginare a chi possa essere legato questo Rogato”

”il Mezzelfo invece mi ha invitato a conversare con lui in giardino, penso che voglia sincerarsi di chi ha al suo fianco e se posso garantirgli in qualche modo un apporto significativo per quella che sarà la nostra missione. Il suo modo di fare è affascinante, non è alla ricerca di vanteria e pare genuinamente pensarla più o meno come me riguardo a Kayn, mentre sono certo che anche lui stia cercando di carpire informazioni sia sulla donna mezzelfa che sullo gnomo. Ho sentito che si rivolgeva a lui non usando il comune…che sappia parlare lo gnomesco? Un barbaro poliglotta questa si che è da raccontare quando tornerò a casa, ahahahaha”

Mentre cerca di mettere un ordine ai suoi pensieri, decide che è arrivato il tempo di cominciare la conversazione più stimolante (al pari di quella che potrebbe intrattenere con Jamandi Aldori) che gli capiterà di fare stasera…quella con Sebastian Aldori.
Mentre esce dal maschio del Castello e si dirige verso il giardino, tiene sempre le orecchie ben tese e lo sguardo pronto a intercettare anche il più piccolo movimento per captare al volo ogni possibile informazione che gli capiti a tiro.

Percezione: 1d20 + 5 ⇒ (17) + 5 = 22

Arrivato finalmente in giardino non si sorprende di trovare Sebastian già lì ad attenderlo.

”E’ pur sempre un Aldori, me ne compiaccio”

Intanto mentre si incammina per raggiungere il suo ultimo ospite, pensa fino a quanto potrà o dovrà essere sincero con lui, scoprire in anticipo le proprie carte è un grande rischio e un Paladino come Kreyos, questo lo sa molto bene, tuttavia forse in questo caso il gioco può valere la candela…

”solo il futuro saprà se ho fatto bene a riporre le mie speranze, in questo singolare sconosciuto”

Avvicinandosi a Sebastian, lascia che siano le sue buone maniere a cominciare per lui una delle conversazioni che forse cambieranno per sempre la sua vita…

”messere Aldori, è un piacere fare finalmente e in maniera così genuina, la vostra conoscenza…”


Maschio CB Mezzelfo Barbaro 5/ Investigatore 5 | HP: 83/83 | CA: 23 (17 Tch, 16 Fl) | CMB: +6, CMD: 23 | F: +6, R: +11 (+1 vs Trappole), W: +6 (+2 vs Ammaliamento, +2 vs Illusioni) | Init: +11 | Perc: +14, SM: +12 | Velocità 9m (30 ft.) | Ira: 14/14 | Ispirazione: 6/6 | Punti Mitici: 5/5 | Estratti: 1st 5/5, 2nd 1/3 | Condizioni Attive: Mutageno, Barkskin

Vedendo arrivare Kreyos, Sebastian si gira verso l'Aasimar andandogli in contro. Facendo cenno col braccio di incamminarsi per il giardino, il Mezzelfo comincia a parlare.

"Salve Keyros, noto con piacere che non si è fatto attendere, non potevo aspettarmi di meno da un Paladino di Erastil d'altronde; ma mi dica, voleva parlarmi no? Se ricordo bene aveva dei dubbi su tutta questa situazione, ed in effetti anch'io ho le mie preoccupazione, seppur penso possano essere diverse dalle tue... Comunque sì, in parte hai ragione, non mi fa stare a mio agio viaggiare con qualcuno che, per un pezzo di carta con scritto "Barone e qualche appezzamento, sembrerebbe disposto a farsi scudo con il corpo e la vita altrui, soprattutto quando il tuo nome è sicuramente collegato ad una qualche casata nobiliare, e nonostante tutto fai finta di nulla fingendoti uno che vuole sudarsi, anche se con la fronte d'altri, tutto. Non fraintendere queste mie parole, non sono sicuro su Kyan, se non per il fatto che non dovrebbe aver nulla a che fare coi nobili di questa regione... La cosa più plausibile che mi viene in mente è una qualche casata decaduta di un'altra nazione, ma per sicurezza stasera o domani mattina farò le mie ricerche; come diceva sempre mia madre, meglio sapere qualcosa che non ti serve, piuttosto che trovarti a non capire cosa sta succedendo. Per quanto riguarda Lacrima Surtova, ho pensieri quantomeno contrastanti... Spero soltanto sia sincera per quanto riguarda l'aver rotto i rapporti con la famiglia, così come confido che non abbia in mente di consegnare un nuovo territorio ad Issia come regalo per farsi perdonare ed accettare nuovamente. Per quanto riguarda Rogato, probabilmente vuole soltanto portare prestigio alla propria casata, ma sono convinto che l'avrebbero convinto a non partire nel caso non fosse in caso quantomeno di difendersi, quindi la mia posizione nei suoi confronti tende forse più alla neutralità, se è questo che voleva sapere."


Male LB Human Oracle 5 / Sorcerer 5 | HP: 61/61 | CA: 18 (13 Tch, 15 FI) |CMB: +1, CMD: 14 | F: +5, R: +6, W: +6 (+12 vs. Influenza Mentale) | Init: +5 (Tiro 2 volte) | Perc: +10, SM: +8 | | Velocità 9m | Spells. 1st: O 8/8, S 8/8; 2st: O 6/6, S 6/6 | Bloodline: Draconic | Mistery: Time |Curse: Legalistic |Mythic Power: 5/5 | Active Conditions: Armatura Magica

Camminando in giardino con Sebastian, Kreyos lascia che sia il Mezzelfo a cominciare la conversazione e acquisisce il suo punto di vista con vivo interesse.

Appena egli finisce di esporre i suoi molteplici punti di vista, Kreyos lo ringrazia per la sincerità e l’affabilità dimostratagli, tuttavia si sente in dovere di passare lui stesso a enunciare il frutto delle sue conversazioni…

”mio caro Sebastian, mi perdonerai se ti do subito del tu, ma ritengo, e correggimi se sbaglio, che su tutta questa benedetta storia del baronato e così via, abbiamo un’opinione abbastanza similare. A nessuno dei 2 serve il titolo di Barone per vivere meglio, ma ognuno di noi è qui per un motivo ben più articolato del raggiungimento della missione.
Ho pensato molto se metterti a conoscenza di ciò che ho scoperto in questi brevi attimi e ritengo, forse sbagliando, ma ne sono fermamente convinto che se si vuole costruire qualcosa di buono, bisogna innanzitutto essere sinceri con le altre persone, dato che con le menzogne non si potrà mai costruire nulla che non sia inganno e falsità; perciò ho deciso di parlarti con sincerità e di dirti tutto…
Che tu abbia la tua personalissima ragione per imbarcarti in questa avventura mi pare scontato, così come ahimè anche io ho la mia; forse non ci conosciamo abbastanza bene da poter dire di fare affidamento l’uno sull'altro ma ritengo che stabilire un’alleanza prima di imbarcarsi in questa missione sia di vitale importanza per il corretto raggiungimento di un obiettivo comune; dopotutto già il Signore dell’Alce parrebbe non essere il classico pezzente a capo di una comune banda di manigoldi, tenere un fronte aperto contro di lui mentre mi devo preoccupare anche di tutti gli altri concorrenti sarebbe sicuramente snervante e potenzialmente mortale.
Tra tutti i presenti, tu mi sembri in coscienza l’unica possibilità con una parvenza concreta di alleato che mi si possa prospettare.

Kayn è troppo desideroso di accumulare ricchezze, non mi stupirebbe se alla prima buona occasione, (magari dopo averlo aiutato a sconfiggere il problema) potesse ritenere più opportuno tenere tutto per se invece che dividere in 2 ed onestamente trovo che la tua personale opinione su di lui non sia sbagliata (il fatto di averci proposto un’alleanza così di getto mi porta a pensare che si affiderebbe a chiunque pur di evitare di fare lui il lavoro sporco sapendo però di ottenerne i maggiori benefici).

La Surtova, è un’incognita, a tutti gli effetti…potrebbe essere benissimo una spia oppure come dici tu giustamente, pensare di recuperare una posizione offrendo in cambio queste terre; sicuramente ha del coraggio, deve aver messo già in conto che quasi nessuno si sarebbe fidato di lei eppure ha manifestato chi fosse senza farsi troppi problemi (sperando che non sia una mossa da maestra), questo mi fa ben sperare su di lei ma le zone d’ombra che la riguardano sono ancora troppo dense per poterla considerare un’alleata.

Quello che più di tutti mi lascia spaesato, è, comunque, lo gnomo.
Quell’Orlovsky è pericoloso; tu sembri in qualche modo conoscerlo, tuttavia io come Paladino ho chiaramente individuato intorno a lui un’aura molto potente e incredibilmente malvagia (e non si tratta della sua). La cosa è preoccupante e se a dirlo è un Paladino puoi credergli sulla parola.
Non so perché sia venuto qui, forse è in cerca di gloria ma non lo penso veramente; durante l’annuncio di Lady Jamandi mi è sembrato quasi assente e in un’occasione l’ho sentito distintamente bisbigliare qualcosa all’aria intorno a lui; forse mi prenderai per paranoico ma credo stesse parlando con l’entità con la quale è in contatto e credo che non sia nulla di buono.

Un occhio attento e una mano eccelsa abituata a maneggiare una lama come la tua mi farebbero comodo per evitare di finire ad ammazzarci gli uni con gli altri e per monitorare la situazione.
Da come ti presenti sembri una sorta di intellettuale, anche il tuo modo di porti sia nei miei confronti che in quelli degli altri mi fa pensare particolarmente bene di te.

Credo che tu sia qui per un fatto personale, la tua domanda riguardo al Signore dell’Alce mi ha fatto pensare più a questo che non al baronato che ti hanno messo sotto gli occhi.
Per quanto mi riguarda, la mia posizione è circa come la tua, è più un fatto personale che altro, anche se non sono interessato al bandito se non per l’intenzione di fermarlo dal mettere a repentaglio la vita già tribolata delle persone.
Erastil ci insegna i dettami della Legge e della famiglia dopotutto, ed è giusto che coloro che possono battersi lo facciano per chi non ha questa possibilità e difendano i deboli dai soprusi dei forti.

Quindi senza più molti altri giri di parole, te lo chiedo ufficialmente, ti andrebbe di collaborare col qui presente kreyos, Paladino dell’ordine della Croce Scarlatta, per debellare il pericolo rappresentato dal Signore dell’Alce e creare una terra libera in cui la popolazione possa sentirsi davvero a casa, al sicuro dai soprusi dei banditi, dalle angherie dei nobili e dai dettami sfavorevoli del fato?

Spero che accetterai di chiamarmi compagno e che potremo collaborare per il bene di entrambi e di molte altre persone…"


Kreyos, mentre ti dirigi verso il giardino, noti un via vai di camerieri, che si affrettano a sparecchiare e ritirare gli avanzi dell'abbondante buffet.

Jamandi si ritira nelle sue stanze, e gli altri ospiti iniziano a fare lo stesso. Nel cortile rimanete voi, alcune guardie di ronda, e Kayn.

Kayn sembra girovagare per il cortile, come se non riuscisse a trovare il sonno. Pare nervoso, probabilmente per il viaggio dell'indomani. Prepara una pipa, riponendo del tabacco che aveva in una tasca della sua tunica, e la accende, fumando per qualche minuto in solitudine. Si avvicina a una delle guardie presenti nel cortile, quella più lontana dalla sala da pranzo dove eravate poco fa. Sembra scambiare parole con essa."

Percezione Kreyos: 1d20 + 5 ⇒ (13) + 5 = 18
Percezione Sebastian: 1d20 + 6 ⇒ (3) + 6 = 9

Percezione 10:

La conversazione fra Kayn e la guardia è amichevole, come se si conoscessero e si stessero salutando.

Percezione 15:

Senti poche parole precise, ma riconosci le seguenti, fra quelle che Kayn dice alla guardia: "Vecchio amico, ti ricordi del buon Kayn?"

Percezione 20:

Senti altre parole, provenienti dalla guardia, dopo qualche scambio di battute: "Questo ed altro per il mio migliore amico Kayn."

Finita la conversazione, Kayn spegne la sua pipa, e fa per dirigersi verso la sala da pranzo, probabilmente per ritirarsi nella sua stanza.

Cosa fate?


Maschio CB Mezzelfo Barbaro 5/ Investigatore 5 | HP: 83/83 | CA: 23 (17 Tch, 16 Fl) | CMB: +6, CMD: 23 | F: +6, R: +11 (+1 vs Trappole), W: +6 (+2 vs Ammaliamento, +2 vs Illusioni) | Init: +11 | Perc: +14, SM: +12 | Velocità 9m (30 ft.) | Ira: 14/14 | Ispirazione: 6/6 | Punti Mitici: 5/5 | Estratti: 1st 5/5, 2nd 1/3 | Condizioni Attive: Mutageno, Barkskin

Ispirazione: 1d6 ⇒ 5

Sebastian ascolta Kreyos, facendo trasparire di quando in quando segni di approvazione. Una volta che il Paladino ha finito di esporsi, con sguardo leggermente sollevato risponde:

"Certo, chiamami pure per nome, d'altronde sono stato io il primo a farlo." anche perché all'oscuro di un cognome o di un altro titolo da utilizzare nel riferirsi alla sua persona se non Paladino dell'Ordine della Croce Scarlatta, che però reputava forse un po' troppo impersonale. "Effettivamente, hai colto nel segno: sono qui tanto per motivi personali quanto per aiutare il mio paese, anche se non ti farò mistero del fatto che far collimare questi obiettivi con il prendere a calci dei banditi nel frattempo beh, non mi crea certo dispiacere. Comunque sì, certo, sarebbe un onore poterti chiamare compagno per quest'avventura, qualcuno della caratura di un Paladino dell'Ordine della Croce Scarlatta non potrebbe essere null'altro che un ottimo alleato; e so essere maleducazione, ma spero mi perdonerai se risponderò all'ultima parte della tua domanda con un altro quesito: ha senso, per te, creare un paese, se non si prova con tutte le forze a renderlo un posto in cui vivere liberi da ogni forma di ingiustizia? Beh, immagino già la tua risposta in realtà, ma reputo giusto renderti partecipe della mia: il più fermo dei No che mai potrei pronunciare."

Dopo una breve pausa per riprendere fiato, il Mezzelfo riprende il discorso.

"Cambiando argomento, per quanto riguarda i primi due compagni che hai citato, sono contento di vedere che condividiamo lo stesso punto di vista; riguardo Rogato Orlovsky, comunque, dire che lo conosco sarebbe corretto solo in parte: il suo è un cognome importante qua, fa parte della nobiltà di Brevoy, e presentandomi in Gnomesco non volevo far altro che buttare le basi per un rapporto il più possibile fruttuoso; queste tue parole riguardo l'aura che lo circonda non possono che lasciarmi basito, ma potrebbero darmi spunto per l'eventuale conversazione di domani, ti ringrazio.
E adesso ti prego di perdonarmi, ma domani vorrei svegliarmi all'alba per consultare un paio di libri prima di partire. Se non hai altro di cui vorresti discutere, ti augurerei una buona notte."

Dopo aver fatto un accenno di inchino in segno di saluto, Sebastian si prepara ad andare verso la propria camera, ma non prima di essersi sincerato che Kreyos non abbia altro di cui discutere.


Male LB Human Oracle 5 / Sorcerer 5 | HP: 61/61 | CA: 18 (13 Tch, 15 FI) |CMB: +1, CMD: 14 | F: +5, R: +6, W: +6 (+12 vs. Influenza Mentale) | Init: +5 (Tiro 2 volte) | Perc: +10, SM: +8 | | Velocità 9m | Spells. 1st: O 8/8, S 8/8; 2st: O 6/6, S 6/6 | Bloodline: Draconic | Mistery: Time |Curse: Legalistic |Mythic Power: 5/5 | Active Conditions: Armatura Magica

Mentre kreyos assorbe con positività le parole di Sebastian, non può fare a meno di fare delle considerazioni

”…sono felice che Sebastian e io siamo sulla stessa lunghezza d’onda, vedo che entrambi approcciamo a questa sfida con le medesime intenzioni e seppur forse a muoverci sono motivazioni inziali diverse, sento di potermi fidare di lui…sono certo che sarà un compagno prezioso e chissà forse diventerà anche un amico insostituibile”…

Notando che Sebastian aspetta ad andare a coricarsi, nel caso in cui Kreyos voglia aggiungere altro, quest’ultimo decide di metterlo al corrente di qualcosa che ha captato vendendo qui...

”…mio buon amico temo che per noi 2 non sia ancora arrivato il momento di andare a coricarci, infatti mentre venivo da te sono riuscito a cogliere degli stralci di una conversazione che messer Brandt stava intrattenendo con una delle guardie; il tono era amichevole tuttavia il discorso mi ha lasciato in qualche modo preoccupato.
Lui e la guardia parlavano in maniera affabile ma non dobbiamo dimenticarci che lui è pur sempre un mago e potrebbe aver lanciato sul malcapitato una magia, in questo caso credo sia nostro dovere accertarci della cosa e allo stesso tempo cercare di capire qual è questo favore che la guardia ha accettato di compiere così tranquillamente per Kayn.
Quell'uomo non mi piace, all'apparenza pare il classico individuo che non vuole sporcarsi le mani ma non dobbiamo dimenticarci che ha accettato di partecipare a questo incarico, di conseguenze deve avere pure dei mezzi per portarlo a compimento; non mi pare che spicchi per senso del dovere ma non mi sento di definirlo uno sciocco; no al contrario è un mago e i loro modi di fare sono misteriosi e prudenti.
Credo che questa partita a scacchi sia già iniziata, e non mi stupirei se già qualcuno avesse fatto le sue mosse per procurarsi dei vantaggi (come magari provare ad uccidere qualcuno nel cuore della notte), sarebbe facile per una guardia sbarazzarsi di una persona con una scusa plausibile e una volta messo fuori gioco potrebbero far sparire il corpo senza troppi problemi.”

Parlando con Sebastian e dando voce ai suoi pensieri non può certo non provare disgusto per la natura umana che spesso porta le persone ad agire proprio in maniera così abominevole pur di ottenere ciò che il loro cuore ardentemente anela.

”..mio buon amico, seguimi e dirigiamoci verso questa guardia, proverò ad usare le mie abilità per constatare se su di essa siano presenti tracce di magia; in caso vi siano suggerisco di parlarne velocemente con Lady Jamandi, la guardia potrebbe essere innocente e non voglio lambire il filo della mia spada con sangue innocente … e chissà che da lei non riusciamo anche ad avere informazioni di prima mano circa i partecipanti, qualcosa che sono sicuro la famiglia Aldori possa aver già controllato minuziosamente.
Se invece non troverò tracce magiche allora, mio caro amico, credo che servirà tutta la nostra diplomazia e la nostra intelligenza per fare uscire la guardia allo scoperto, e qui sono certo che tu sappia esattamente come muoverti…o mi sbaglio?...”

Kreyos fa una leggera risatina mentre guarda Sebastian, sicuro di non essersi sbagliato sulle indubbie doti comunicative e diplomatiche del suo nuovo compagno.

Senza indugiare, dunque, invita Sebastian a seguirlo e gli fa strada nel dirigersi verso la guardia con cui kayn ha intrattenuto quella strana conversazione.

Prima di affrontarla, guarda Aldori un’ultima volta e un po’ spiacente, non può fare a meno di aggiungere:
”…anche se la cosa non mi piace…e so che neppure a te piace…forse dovremmo usare le nostre spade per arrivare laddove siamo diretti .. ma ti prometto solennemente che ti aiuterò a creare quel regno che entrambi desideriamo e che sia un luogo dove vivere la vita sarà una meravigliosa esperienza…”

Sapienza Magica: 1d20 + 5 ⇒ (20) + 5 = 25

Percezione: 1d20 + 5 ⇒ (3) + 5 = 8

Intuizione: 1d20 + 5 ⇒ (12) + 5 = 17

E ora che il gioco cominci…


Kreyos, senti un'aura magica provenire dalla guardia. Non riesci tuttavia a capire che tipo di aura possa essere.

La guardia, vedendovi arrivare convinti, sembra un momento sorpresa. "Buona serata, posso esservi d'aiuto, messeri?"


Maschio CB Mezzelfo Barbaro 5/ Investigatore 5 | HP: 83/83 | CA: 23 (17 Tch, 16 Fl) | CMB: +6, CMD: 23 | F: +6, R: +11 (+1 vs Trappole), W: +6 (+2 vs Ammaliamento, +2 vs Illusioni) | Init: +11 | Perc: +14, SM: +12 | Velocità 9m (30 ft.) | Ira: 14/14 | Ispirazione: 6/6 | Punti Mitici: 5/5 | Estratti: 1st 5/5, 2nd 1/3 | Condizioni Attive: Mutageno, Barkskin

Con fare sereno, Sebastian dice alla guardia:
"Non si preoccupi, tranquillo, torni pure al suo turno di guardia... Ho visto che già un nostro compagno è venuto ad importunarla, non vorremmo arrecare altro disturbo. Non è vero Kreyos?"

Detto questo, il Mezzelfo fa per dirigersi verso l'ingresso.


Male LB Human Oracle 5 / Sorcerer 5 | HP: 61/61 | CA: 18 (13 Tch, 15 FI) |CMB: +1, CMD: 14 | F: +5, R: +6, W: +6 (+12 vs. Influenza Mentale) | Init: +5 (Tiro 2 volte) | Perc: +10, SM: +8 | | Velocità 9m | Spells. 1st: O 8/8, S 8/8; 2st: O 6/6, S 6/6 | Bloodline: Draconic | Mistery: Time |Curse: Legalistic |Mythic Power: 5/5 | Active Conditions: Armatura Magica

”Certamente buon uomo, non faccia caso a noi 2, stiamo semplicemente curiosando per il Castello, non capita tutti i giorni di essere invitati a Restov”.

Detto questo fa per unirsi a Sebastian e si dirige anch'egli verso l’ingresso.

Mentre sono abbastanza lontani da non farsi udire dalla guardia, sottovoce spiega al Mezzelfo cosa la sua magia ha percepito dicendo che purtroppo le sue competenze non gli permettono di identificare la scuola magica a cui appartenga la traccia magica che era presente sulla guardia

”…non ho visto Kayn compiere alcun movimento mentre conversava se così vogliamo chiamarlo con la guardia…le somme che ho tirato senza poter meglio approfondire la questione sono solo 2…o questo tizio è davvero molto potente oppure può contare su qualche oggetto magico che gli permette di castare senza poter essere ascoltato oppure osservato…ed entrambe le cose sono quantomeno fastidiose”.

Mentre pensa tra sé e sé se parlarne a Jamandi, esclude a malincuore il pensiero.

”..non ho nessuna prova a sostegno della mia tesi e non avendo colto sul fatto Kayn, potrebbe limitarsi a negare; sarebbe la mia parola contro la sua, seppure sono Paladino neppure io posso accusare così platealmente le persone, finirei per ottenere l’effetto contrario, attirando su me e Sebastian fin troppe attenzioni oltre a possibili lamentele da parte dello stesso Kayn sul fatto di spargere ignominia su di lui.
E purtroppo non sono neppure sicuro che questo genere di cose siano vietate in questo specifico caso…dopotutto la testa del bandito farà avere a uno di noi il titolo di barone ma Lady Jamandi ha fatto chiaramente intendere che il modo in cui la otterremo non le importa minimamente, meglio quindi continuare a osservare la situazione insieme a Sebastian ancora per un pò”
.

Mentre rientra nel salone, dice sottovoce a Sebastian:

”..opterei per 2 camere vicine, che ne dici? Se qualcosa dovesse succedere stanotte meglio poter subito cooperare piuttosto che passare in rassegna il Castello alla ricerca l’uno dell’altro…ma ora andiamo pure a dormire, credo che domani le cose cominceranno ad ingarbugliarsi non poco, Sebastian…”


La notte scende, e gli ospiti si ritirano tutti nelle loro stanze. Tornate nella sala da pranzo, e siete accompagnati da un servitore nelle stanze degli ospiti, ai piani superiori. Arrivate ad un corridoio, dove potete notare una sala comune sulla vostra destra, molto grande, mentre sulla vostra sinistra il corridoio prosegue, mostrando l'ingresso di sette camere da letto. Cinque di queste hanno la porta chiusa, mentre due di esse sono aperte. Il servitore vi comunica che la seconda da sinistra è la stanza di Sebastian, mentre l'ultima a destra è quella di Kreyos.

Le stanze sono abbastanza grandi, circa sei metri per tre, contengono due letti, un grosso baule, e un tavolo con quatro sedie. Su uno dei due letti, quello non preparato per la notte, trovate tutti i vostri averi, e l'equipaggiamento che non avevate con voi durante la cena.

Il servitore vi lascia alla vostra solitudine, comunicandovi che in caso di necessità potrete trovarlo al piano sottostante.

Vi preparate per andare a riposare e vi coricate.

Recuperate tutti gli usi di magie e abilità utilizzate.

La notte sembra procedere tranquilla, ma a un certo punto qualcosa sembra turbare il vostro sonno.

Percezione, Kreyos: 1d20 + 5 ⇒ (10) + 5 = 15
Percezione, Sebastian: 1d20 + 6 ⇒ (14) + 6 = 20

Sentite un forte trambusto provenire dall'esterno della vostra stanza, ma non capite esattemente che cosa. Distinguete un rumore però, dal suono inconfondibile. Una spada è appena stata sguainata, appena fuori dalla vostra stanza! Riuscite a fiondarvi sulla vostra arma, appoggiata sul letto di fianco al vostro, ma la porta della vostra camera e già stata aperta. Un uomo si sta avventando su di voi, armato di una spada corta.

Percezione CD 10:

Siete già svegli quando la spada viene sguainata, e siete già pronti alla battaglia. Ciò che vi ha reso così pronti è l'urlo del povero cameriere che è sicuramente stato ucciso.

Mappa: Mappa, Slide 4

Iniziative:

Kreyos: 1d20 + 4 ⇒ (3) + 4 = 7
Sebastian: 1d20 + 4 ⇒ (10) + 4 = 14
Bandito 1(Kreyos): 1d20 + 5 ⇒ (7) + 5 = 12
Bandito 2(Sebastian): 1d20 + 5 ⇒ (14) + 5 = 19

Combattimento: Round 1

Bandito 2 (Sebastian)
Sebastian
Bandito 1 (Kreyos)
Kreyos

Azioni dei banditi, che agiscono singolarmente prima di voi:

Bandito 2, attacca Sebastian
Spada Lunga: 1d20 + 2 ⇒ (5) + 2 = 7
Danno, se colpisce: 1d6 + 1 ⇒ (5) + 1 = 6

Bandito 1, attacca Kreyos
Spada Lunga: 1d20 + 2 ⇒ (1) + 2 = 3
Danno, se colpisce: 1d6 + 1 ⇒ (1) + 1 = 2

Le vostre azioni, non avete armatura, ma tanto i miei dadi fanno cagare.


Maschio CB Mezzelfo Barbaro 5/ Investigatore 5 | HP: 83/83 | CA: 23 (17 Tch, 16 Fl) | CMB: +6, CMD: 23 | F: +6, R: +11 (+1 vs Trappole), W: +6 (+2 vs Ammaliamento, +2 vs Illusioni) | Init: +11 | Perc: +14, SM: +12 | Velocità 9m (30 ft.) | Ira: 14/14 | Ispirazione: 6/6 | Punti Mitici: 5/5 | Estratti: 1st 5/5, 2nd 1/3 | Condizioni Attive: Mutageno, Barkskin

Sebastian, adirato per la situazione, decide di incanalare la rabbia per poter aumentare la propria Forza, impugnando l'arma a due mani e tirando un colpo poderoso per poi fare un passo verso la porta.

Ira aumentando Forza, Arma a due mani, Attacco Poderoso, passo di 1,5m

Tiro per Colpire: 1d20 + 7 ⇒ (11) + 7 = 18
Danno se Colpisce: 1d8 + 7 ⇒ (8) + 7 = 15


Male LB Human Oracle 5 / Sorcerer 5 | HP: 61/61 | CA: 18 (13 Tch, 15 FI) |CMB: +1, CMD: 14 | F: +5, R: +6, W: +6 (+12 vs. Influenza Mentale) | Init: +5 (Tiro 2 volte) | Perc: +10, SM: +8 | | Velocità 9m | Spells. 1st: O 8/8, S 8/8; 2st: O 6/6, S 6/6 | Bloodline: Draconic | Mistery: Time |Curse: Legalistic |Mythic Power: 5/5 | Active Conditions: Armatura Magica

Kreyos non può che domandarsi come sia stato possibile che degli intrusi siano riusciti ad eludere la sorveglianza e a sapere esattamente dove fossero alloggiati i contendenti al titolo di Barone.

"..una semplice coincidenza, forse...peccato che io non abbia mai creduto alle coincidenze... che fosse questo il favore che la guardia doveva fare a kayn? Liberare la strada per far entrare in azione questi banditi al fine di eliminare qualche possibile contendente?... probabile ma sarà meglio pensarci dopo essermi sincerato delle mie condizioni e di quelle di Sebastian...per ora sarà molto meglio concentrarsi sulla battaglia"

Kreyos fa un passo in avanti di 1,5 metri e tenta di colpire il bandito con un colpo della sua possente arma a 2mani Nodachi usando Attacco Poderoso

"avrei preferito combattere in armatura, devo ammetterlo, ma vediamo di sbrigarci alla svelta, l'incolumità di tutti gli altri è la prima cosa a cui pensare

Nodachi: 1d20 + 6 ⇒ (13) + 6 = 19
Danno se Colpisce: 1d10 + 7 ⇒ (5) + 7 = 12


I due banditi cadono a terra sotto i poderosi colpi inflitti, chiaramente si aspettavano di trovarvi addormentati.
Controllate in fretta e furia la zona, e notate nel corridoio Lacrima che ha appena ucciso un altro assassino, strangolandolo con i suoi lunghissimi capelli bianchi.

"Ah, meno male, pensavo di dovervi venire a salvare, "dice, mentre i suoi capelli scaraventano l'assassino contro un muro.

"Il castello sembra essere sotto attacco da parte di alcuni assassini. Sicuramente sono qui per Jamandi e per noi, non c'è altra ipotesi! Dobbiamo trovarla al più presto! Rogato e Kayn non sembrano avere qui la loro stanza, presto, prendete le vostre cose e dirigiamoci verso la sala grande! Secondo me c'e lo zampino della mia famiglia sotto... " .

Detto ciò, aspetta vicino alla porta.


Maschio CB Mezzelfo Barbaro 5/ Investigatore 5 | HP: 83/83 | CA: 23 (17 Tch, 16 Fl) | CMB: +6, CMD: 23 | F: +6, R: +11 (+1 vs Trappole), W: +6 (+2 vs Ammaliamento, +2 vs Illusioni) | Init: +11 | Perc: +14, SM: +12 | Velocità 9m (30 ft.) | Ira: 14/14 | Ispirazione: 6/6 | Punti Mitici: 5/5 | Estratti: 1st 5/5, 2nd 1/3 | Condizioni Attive: Mutageno, Barkskin

Uscendo dall'Ira Sebastian sfrutta il tempo che ha speso Lacrima a parlare per riprendere fiato. Senza proferire parola si infila subito un Giaco di Maglia (nonostante alla riunione indossasse una Haramaki), prendendo, oltre alla spada che normalmente brandisce, anche un Arco ed una Faretra. Tornato nel corridoio, dice:

"Grazie per avermi aspettato. Voi siete pronti? Avete bisogno di qualcosa?"


Loot:
3 Spade Corte
3 armature di cuoio
3 archi lunghi
60 frecce
20 mo

Link per il party loot

Trovate il link anche insieme agli altri in cima


Male LB Human Oracle 5 / Sorcerer 5 | HP: 61/61 | CA: 18 (13 Tch, 15 FI) |CMB: +1, CMD: 14 | F: +5, R: +6, W: +6 (+12 vs. Influenza Mentale) | Init: +5 (Tiro 2 volte) | Perc: +10, SM: +8 | | Velocità 9m | Spells. 1st: O 8/8, S 8/8; 2st: O 6/6, S 6/6 | Bloodline: Draconic | Mistery: Time |Curse: Legalistic |Mythic Power: 5/5 | Active Conditions: Armatura Magica

Kreyos avanza per sincerarsi innanzitutto delle condizione di Lacrima

"...siete davvero sicura di stare bene?; non vi serve il nostro aiuto a quanto pare ma se siete ferita contate pure sulle mie cure, ammesso e non concesso che una strega come voi ne abbia bisogno, s'intende"...

"Anche tu Sebastian mi sembri in forma, si vede che mi sono preoccupato inutilmente, ma meglio preoccuparsi quando non serve che ignorare quando invece c'è bisogno"

Anche Kreyos si getta velocemente nella sua stanza e raccoglie i suoi averi, si infila velocemente la sua armatura media (una corazza a scaglie) e il suo zaino, ma prima di andarsene fruga velocemente il cadavere del tizio che ha appena ucciso, alla ricerca di tutto ciò che potrebbe aiutarlo a capire contro chi si è appena battuto.
Fa attenzione soprattutto a qualsiasi nota che posso aiutarlo a determinare l'identità degli assassini, giacchè l'idea che siano dei Surtova non gli piace poi molto

"..se avessero avuto intenzione di ucciderci perchè attaccarci nel castello quando siamo tutti insieme, sarebbe stato molto più saggio attendere una volta arrivati all'Avamposto di Oleg; li sicuramente ci saremmo divisi per cimentarci nella prova e saremmo stati prede molto più indifese.."

"...anche il fatto di avercela con Lacrima mi suona singolare; lei è certamente forte ma perchè attaccarla qui e adesso, avrebbero potuto tenderle un'agguato fuori dal Castello sfruttando la superiorità numerica e la loro furtività, sarebbe stato molto più remunerativo..."

Tornato dopo un po nel corridoio, si scusa con gli altri 2 per il leggero ritardo e prontamente dice:

"pare che la nostra missione sia già cominciata...non perdiamo altro tempo; Milady so che mi avete detto che siete capacissima di cavarvela da sola, ma ritengo che agire dalla seconda linea sia più gestibile per voi, soprattutto vedendo cosa riescono a fare i vostri bei capelli, quindi che ne dite se io e Sebastian teniamo la prima fila?...se siamo tutti d'accordo direi di cominciare a muoverci"


Lacrima risponde con un tono determinato: "Basta con queste formalità, paladino. Ho smesso di essere una nobile da molto tempo ormai, dammi pure del tu. Ti ringrazio per l'interesse, ma non sono ferita. Questi banditi da quattro soldi devono imparare molto ancora prima di potermi ferire."

Non capite esattamente cosa Lacrima possa fare con i suoi lunghi capelli, che misurano circa un metro e mezzo. Lacrima sembra essere molto agile, ma non pare avere una grande forza fisica. Il modo in cui ha avvolto il povero bandito nei suoi capelli vi intimidisce. Ha certamente una enorme maestria nel combattimento ravvicinato e nella lotta.

Mentre vi dirigete verso i piani bassi, iniziate a vedere alcune guardie che corrono verso la sala del trono. Chiedendo, capite che circa una trentina di assassini si sono introdotti nel castello attraverso le fogne. La maggior parte si è dispersa in giro per il castello per creare subbuglio, ma una squadra si è concentrata nella sala del trono, per raggiungere le stanze private di Jamandi nella torre sopra di esso.

Correte verso la sala del trono anche voi, e arrivate nella sala precedente al salone contenente il trono.
Vedete una scena raccapricciante. Una decina di soldati giace a terra, i corpi come spezzati. Notate inoltre che nel salone del trono il combattimento non è finito. Un gigante del gelo ha appena finito di congelare cinque guardie con una magia, accanto a lui parecchi umani e un paio di ogre.

Dal nulla, compare Kayn, che vi parla sottovoce. "Silenzio, sciocchi! Presto nascondetevi! Quel gigante ha appena ucciso 10 soldati, non vorremmo essere i prossimi. Ecco, ecco, appena se ne va, senno quello ci uccide tutti. Speriamo solo Jamandi riesca a fermarlo..."

Il gigante prende uno degli ogre e la squadra di uomini e si dirige verso la porta in fondo al salone del trono. Quasi non fa tempo a girare l'angolo, che vedete Rogato correre nella stanza, armato di quelli che sembrano due pugnali dalla forma strana, caricando l'ogre.

Combattimento La mappa è la stessa
Round di sorpresa, solo Rogato
Rogato carica l'ogre, attaccandolo con uno dei due pugnali
Astrum, Poderoso, Carica: 1d20 + 8 - 1 + 2 ⇒ (1) + 8 - 1 + 2 = 10
Danno, Poderoso: 1d3 + 8 + 2 ⇒ (3) + 8 + 2 = 13

Rogato tenta di colpire l'ogre, ma la sua arma fallisce l'affondo.

Iniziative:

Kreyos: 1d20 + 4 ⇒ (9) + 4 = 13
Sebastian: 1d20 + 4 ⇒ (10) + 4 = 14
Kayn: 1d20 + 2 ⇒ (15) + 2 = 17
Lacrima: 1d20 + 3 ⇒ (17) + 3 = 20
Rogato: 1d20 + 4 ⇒ (18) + 4 = 22

Ogre: 1d20 - 1 ⇒ (15) - 1 = 14

Ordine di Iniziativa
Rogato
Lacrima
Kayn
Sebastian
Ogre
Kreyos

Round 1
Rogato attacca nuovamente l'ogre, attaccandolo con entrambi i pugnali
Astrum, Poderoso, Main Hand: 1d20 + 6 - 1 - 2 ⇒ (2) + 6 - 1 - 2 = 5
Danno, Poderoso: 1d3 + 8 + 2 ⇒ (2) + 8 + 2 = 12

Astrum, Poderoso, Off Hand: 1d20 + 6 - 1 - 2 ⇒ (5) + 6 - 1 - 2 = 8
Danno, Poderoso: 1d3 + 6 + 2 ⇒ (2) + 6 + 2 = 10

Rogato manca entrambi gli attacchi.

Lacrima si lancia nella mischia, tentando di colpire l'ogre con i suoi capelli.
Capelli, Carica: 1d20 + 7 ⇒ (16) + 7 = 23
Danno: 1d4 + 3 ⇒ (4) + 3 = 7
Afferrare, Carica: 1d20 + 11 ⇒ (7) + 11 = 18

Lacrima è in lotta con l'ogre, l'ogre subisce 7 danni.

Kayn, si muove, fissa l'ogre con il suo sguardo ipnotico, e lancia una magia, agitando le mani e pronunciando parole di potere. Frastornare (Volontà, CD 20).
Volontà, Ogre, Sguardo Ipnotico: 1d20 + 3 - 2 ⇒ (16) + 3 - 2 = 17

L'ogre è frastornato per 1 round.

Sebastian, Kreyos.


Maschio CB Mezzelfo Barbaro 5/ Investigatore 5 | HP: 83/83 | CA: 23 (17 Tch, 16 Fl) | CMB: +6, CMD: 23 | F: +6, R: +11 (+1 vs Trappole), W: +6 (+2 vs Ammaliamento, +2 vs Illusioni) | Init: +11 | Perc: +14, SM: +12 | Velocità 9m (30 ft.) | Ira: 14/14 | Ispirazione: 6/6 | Punti Mitici: 5/5 | Estratti: 1st 5/5, 2nd 1/3 | Condizioni Attive: Mutageno, Barkskin

Cercando di capire quali potrebbero essere i punti deboli o di forza del nemico, Sebastian prova ad abbinare questa figura che gli si para davanti alle nozioni imparate sui libri, per poi caricare l'Ogre entrando in Ira. Ira aumentando la Forza

Conoscenze, Ispirazione: 1d20 + 7 + 1d6 ⇒ (17) + 7 + (4) = 28

Spada Aldori (2 mani), Carica, Poderoso: 1d20 + 8 + 2 - 1 ⇒ (2) + 8 + 2 - 1 = 11
Danno, Poderoso: 1d8 + 4 + 3 ⇒ (2) + 4 + 3 = 9


Kreyos, fa un cenno di intesa a Lacrima, apprezzando la sua determinazione e soddisfatto all'idea di poterla considerare una compagna in quella che certamente sta diventando, a tutti gli effetti una battaglia inaspettata e importante.

"ma certo Lacrima, sarà un onore averti al mio fianco in questa battaglia, possa la benevolenza di Erastil sostenere le nostre azioni e donarci la sua misericordia mentre ci accingiamo alla lotta..."

Kreyos, è meno irruento degli altri combattenti e, prima di gettarsi nella mischia, osserva con attenzione il campo di battaglia.

"l'ogre è in lotta con Lacrima, ma temo che questa situazione non perdurerà ancora per molto, tuttavia dovrà usare del tempo per liberarsi dalla sua morsa, e molto vicino a lui ha sia Rogato che Sebastian; sebbene entrambi siano stati un pò troppo precipitosi nel colpire ho fiducia nelle loro capacità (soprattutto in quelle di Sebastian); anche Kayn ha fatto il suo dovere e quell'incantesimo dimostra che sia avvezzo al combattimento"

"...immagino di potermi prendere ancora qualche attimo prima di entrare nel vivo della battaglia...per cui penso proprio che userò la mia magia"

Kreyos usa una spell di 1°grado su sè stesso: Favore Divino, che grazie al tratto Fate Favored gli concede un Bonus di Fortuna di +2 ai tiri per colpire e ai danni per 1 minuto

dopo aver usato questa magia, si sposta in avanti di 6 metri e raggiunge una posizione in grado di assicurare a lui e ai suoi compagni un vantaggio tattico contro l'ogre

Al fine di incitare i combattenti impegnati nella battaglia recita:
"Forza Gente, vediamo di far capire a questo energumeno che non è certo la stazza la carta migliore per vincere una battaglia! Alle Armi!"


L'attacco di Sebastian manca il bersaglio.

Round 2
Rogato attacca nuovamente l'ogre, attaccandolo con entrambi i pugnali.
Astrum, Poderoso, Main Hand: 1d20 + 6 - 1 - 2 ⇒ (15) + 6 - 1 - 2 = 18
Danno, Poderoso: 1d3 + 8 + 2 ⇒ (1) + 8 + 2 = 11 Colpisce

Astrum, Poderoso, Off Hand: 1d20 + 6 - 1 - 2 ⇒ (7) + 6 - 1 - 2 = 10
Danno, Poderoso: 1d3 + 6 + 2 ⇒ (1) + 6 + 2 = 9

Lacrima avvinghia l'ogre con i suoi capelli.
Capelli, BMC, Bonus per essere già in lotta, Fiancheggia: 1d20 + 9 + 5 + 2 ⇒ (8) + 9 + 5 + 2 = 24
Danno: 1d4 + 3 ⇒ (4) + 3 = 7 Colpisce

Kayn, si muove, avvicinandosi all'ogre per toccarlo, con un ghigno

Tocco d'Ilarità: 1d20 + 2 ⇒ (18) + 2 = 20 Colpisce

L'ogre subisce 11 danni da Rogato, 7 danni da Lacrima, ed è in lotta

L'ogre, sebbene ferito gravemente e avvinghiato dai capelli di Lacrima, scoppia a ridere.

Sebastian, Kreyos


Maschio CB Mezzelfo Barbaro 5/ Investigatore 5 | HP: 83/83 | CA: 23 (17 Tch, 16 Fl) | CMB: +6, CMD: 23 | F: +6, R: +11 (+1 vs Trappole), W: +6 (+2 vs Ammaliamento, +2 vs Illusioni) | Init: +11 | Perc: +14, SM: +12 | Velocità 9m (30 ft.) | Ira: 14/14 | Ispirazione: 6/6 | Punti Mitici: 5/5 | Estratti: 1st 5/5, 2nd 1/3 | Condizioni Attive: Mutageno, Barkskin

"Davanti a questa gente, non posso certo farmi battere da un una che spende più in trucchi che in equipaggiamento, devo darmi da fare!"

Spada Aldori (2 mani), Poderoso: 1d20 + 8 - 1 ⇒ (12) + 8 - 1 = 19
Danno, Poderoso: 1d8 + 4 + 3 ⇒ (3) + 4 + 3 = 10


Male LB Human Oracle 5 / Sorcerer 5 | HP: 61/61 | CA: 18 (13 Tch, 15 FI) |CMB: +1, CMD: 14 | F: +5, R: +6, W: +6 (+12 vs. Influenza Mentale) | Init: +5 (Tiro 2 volte) | Perc: +10, SM: +8 | | Velocità 9m | Spells. 1st: O 8/8, S 8/8; 2st: O 6/6, S 6/6 | Bloodline: Draconic | Mistery: Time |Curse: Legalistic |Mythic Power: 5/5 | Active Conditions: Armatura Magica

kreyos, annota mentalmente i vari stili di combattimento di tutti e inizia a formulare le sue ipotesi circa i vari partecipanti alla "caccia".

"alcuni sarà meglio tenerli costantemente d'occhio, hanno stili di combattimento e risorse da non sottovalutare"

Torna subito presente a se stesso, e dice:

"...questo era solo l'antipasto, c'è ancora un gigante del gelo a separarci dalle stanze di Jamandi, il nostro lavoro è solo all'inizio; sarà meglio sbrigarci, non oso immaginare a cosa potrebbe succederle"

Si guarda quindi intorno e osserva la conformazione del campo di battaglia e dei vari nemici alla ricerca di ogni particolare che potrebbe tornargli utile.

Percezione: 1d20 + 5 ⇒ (3) + 5 = 8


L'ogre soccombe ai colpi inflitti, e cade al suolo, morto. I presenti si guardano intorno, consci di essere riusciti insieme a compiere un'impresa che da soli non sarebbero riusciti a raggiungere. Un colpo di quella enorme mazza avrebbe fracassato il cranio di chiunque di voi.

Lacrima e Rogato sembrano determinati a proseguire, ma Kayn sembra intimorito: "Un ogre è un impresa, ma un gigante del gelo è fuori dalla nostra portata. Se volete il mio consiglio, non ingaggiatelo, perché io non lo farò. L'unica che può farcela è Jamandi. Saremo moscerini per lui. L'unica cosa che possiamo fare è aiutarla con l'altro ogre e i restanti banditi."

A queste parole, l'entusiasmo generale sembra calare un po.

"Dobbiamo aiutarla, non c'è altra
strada"
, dice Rogato.

Cosa fate?


Maschio CB Mezzelfo Barbaro 5/ Investigatore 5 | HP: 83/83 | CA: 23 (17 Tch, 16 Fl) | CMB: +6, CMD: 23 | F: +6, R: +11 (+1 vs Trappole), W: +6 (+2 vs Ammaliamento, +2 vs Illusioni) | Init: +11 | Perc: +14, SM: +12 | Velocità 9m (30 ft.) | Ira: 14/14 | Ispirazione: 6/6 | Punti Mitici: 5/5 | Estratti: 1st 5/5, 2nd 1/3 | Condizioni Attive: Mutageno, Barkskin

"Odio ammetterlo ma Kayn ha ragione, ora come ora siamo troppo deboli per un nemico di quella portata... Ma non ho proprio voglia di dar ragione pubblicamente a questo qua, mi limiterò ad aspettare una risposta da parte di Kreyos."

Sebastian si gira verso Kreyos, aspettando una sua risposta.


Male LB Human Oracle 5 / Sorcerer 5 | HP: 61/61 | CA: 18 (13 Tch, 15 FI) |CMB: +1, CMD: 14 | F: +5, R: +6, W: +6 (+12 vs. Influenza Mentale) | Init: +5 (Tiro 2 volte) | Perc: +10, SM: +8 | | Velocità 9m | Spells. 1st: O 8/8, S 8/8; 2st: O 6/6, S 6/6 | Bloodline: Draconic | Mistery: Time |Curse: Legalistic |Mythic Power: 5/5 | Active Conditions: Armatura Magica

Kreyos, valuta attentamente la situazione.

"..certo le parole di Kayn, anche se mi dispiace ammetterlo un senso ce l'hanno, eccome; il gigante del gelo è oggettivamente un nemico fuori della nostra portata e ragionando in termini di fattività sarebbe da evitare uno scontro dove hai pochissime probabilità di riuscita.."

"...resta il fatto che neppure Jamandi credo possa abbattere il gigante del gelo da sola, e la sua morte sarebbe un danno incalcolabile per Rostland; non mi stupirei se tutta questa situazione fosse stata orchestrata ad arte, magari anche l'intenzione di evitare lo scontro col gigante del gelo fa parte del piano di Kayn, oppure può essere tutta un'altra storia ed è solo il suo comportamento a farne una persona sospetta...gli elementi per giudicare sono troppo esigui e in questo momento abbiamo ben altre cose a cui pensare"

Kreyos cerca di valutare velocemente la situazione che ai suoi occhi è davvero preoccupante.

"...purtroppo abbiamo 2 priorità da realizzare ed entrambe sono pericolose, se vogliamo cercare di ottenere il massimo dovremmo per forza rischiare il tutto per tutto; prego Erastil di concedermi tutto l'aiuto di cui è capace"

Dopo un attimo di riflessione, Kreyos apre gli occhi con rinnovata energia e la sua determinazione riempie la sala grande, fa un ampio respiro e si accinge a parlare.

"..Fratelli in arme, la situazione è disperata; le parole di Kayn non sono il frutto di un ragionamento sbagliato, in quello che dice purtroppo c'è del vero; combattere col gigante del gelo rischia di trasformarsi in una disfatta colossale; ma d'altro canto che persone saremmo se abbandonassimo Lady Jamandi nel momento del bisogno, non credo che ella da sola sia in grado di sconfiggere questo nemico.
Kayn ha già detto che non attaccherà e una parte di me lo capisce, tuttavia abbiamo 2 fronti aperti e anche se ne sconfiggiamo 1 potremmo perire schiacciati dall'altro.."

"...anche se si tratta di una mossa disperata e che potrebbe costarci molto caro, suggerisco di dividere le nostre forze in campo; Sebastian Rogato e kayn si occuperanno dell'ogre e dei soldati, con il vostro numero di attacchi e la potenza della magia di kayn dovreste farcela.
Nel frattempo io e Lacrima ci uniremo a Jamandi per combattere contro il gigante del gelo, credo che potremmo supportare Lady Jamandi offrendo al contempo un buon aiuto in termini di forza.
Il primo gruppo che ha ragione del suo avversario, si precipiterà ad aiutare gli altri; l'unica carta che possiamo giocarci ora è la nostra collaborazione, se tutti remiamo nella stessa direzione abbiamo una possibilità.
Prego Erastil di esserci favorevole in battaglia.
A ognuno di voi, auguro il meglio e speriamo di brindare tutti insieme alla vittoria più tardi"

"Che la Vittoria ci arrida, Compagni"

E Kreyos si dirige così verso Jamandi e il gigante del gelo, sperando di aver rincuorato i suoi compagni.


Kayn mostra una smorfia di disgusto sentendo le parole di Kreyos. Lacrima sembra invece poco dell'idea di affrontare un gigante del gelo, la sua espressione un misto di paura e terrore. Sta per parlare, quando accade qualcosa di inaspettato.

Un enorme boato. La vetrata della salone che si frantuma in mille pezzi.

Vedete Jamandi atterrare nella sala a pochi passi da voi, con un'acrobazia. Si è probabilmente lanciata dalla finestra della torre vicina, qualche piano più in alto. Ha dei tagli e qualche lieve ferita, ma nulla di grave. Sembra sia sollevata, che triste nel vedervi.

"Questa non è la vostra battaglia, andatevene finche potete. Posso affrontare quel gigante, ma non posso garantire la vostra sicurezza. Se decidete di restare, affrontate gli altri che lo assistono."


Male LB Human Oracle 5 / Sorcerer 5 | HP: 61/61 | CA: 18 (13 Tch, 15 FI) |CMB: +1, CMD: 14 | F: +5, R: +6, W: +6 (+12 vs. Influenza Mentale) | Init: +5 (Tiro 2 volte) | Perc: +10, SM: +8 | | Velocità 9m | Spells. 1st: O 8/8, S 8/8; 2st: O 6/6, S 6/6 | Bloodline: Draconic | Mistery: Time |Curse: Legalistic |Mythic Power: 5/5 | Active Conditions: Armatura Magica

Kreyos fa penetrare dentro di lui le parole, pesanti come macigni, che Jamandi indirizza a lui e agli altri con lui; dopo aver sgombrato la mente e aver riflettuto velocemente sul senso di esse, fa un bel respiro e solennemente annuncia:

"..mi spiace Milady che non mi riteniate all'altezza di poter stare al vostro fianco quando in realtà ce ne sarebbe bisogno; so che così facendo, con le vostre parole state probabilmente salvando la mia vita e quella degli altri, tuttavia il mio orgoglio non può che rimanere ferito da queste ultime, forse perchè riesco a scorgere in esse una verità che probabilmente il mio cuore non è in grado e non è neppure disposto ad accettare.."

Sembra rimanere per un attimo senza parole, poi lentamente riprende:

"...tuttavia, io non sono un codardo e lo stemma impresso sul pettorale della mia armatura è un simbolo sacro per me, e non permetterò a nessuno, neppure a voi Milady, di sminuire la mia fede e il mio coraggio; chiamatela pure avventatezza se volete, ma io sono un Paladino, e nulla in questa vita ha per me più valore della vita stessa delle persone che devo difendere.
Sono venuto fin qui per essere un giorno il Signore di queste terre ma quale uomo potrebbe rivendicare per se il potere se non è in grado di difendere e proteggere i suoi compagni e tutte le persone che hanno bisogno di lui.
Io non mi sottrarrò alle mie responsabilità, perchè questa è la vita che io Kreyos, Paladino dell'ordine della Croce Scarlatta, ho scelto di seguire e di onorare con le mie azioni e la mia vita."

Si ferma un attimo per lasciare che le sue parole penetrino fino in fondo nel suo cuore e in quelli delle persone lì riunite.

"Detto questo, riconosco che le vostre parole sono veritiere e che forse stavo sbagliando, per cui vi ringrazio per questo vostro monito che conserverò pensando alla sfrontatezza delle mie parole; mi fiderò del vostro giudizio Milady, ma non ditemi di scappare abbandonandovi, perchè questo mi rifiuto categoricamente di farlo.
Combatterò come suggeritomi da voi contro gli altri e quando li avrò sconfitti verrò a prestarvi il mio aiuto perchè questo è il mio modo di essere Paladino, e prima ancora di essere uomo.
Gli altri facciano come vogliono, la mia decisione è presa"

Detto questo, senza indugiare oltre si fa strada verso l'ogre e gli assassini rimasti, pregando Erastil di aiutare la coraggiosa Aldori.


Kreyos quasi non riesce a terminare il suo discorso che la sala inizia a rimbombare con pesanti passi, che fanno tremare l'intero edificio.

"Preparatevi! Arrivano!" Urla Jamandi.

Avete 1 round di preparazione, poi tiriamo iniziativa


Male LB Human Oracle 5 / Sorcerer 5 | HP: 61/61 | CA: 18 (13 Tch, 15 FI) |CMB: +1, CMD: 14 | F: +5, R: +6, W: +6 (+12 vs. Influenza Mentale) | Init: +5 (Tiro 2 volte) | Perc: +10, SM: +8 | | Velocità 9m | Spells. 1st: O 8/8, S 8/8; 2st: O 6/6, S 6/6 | Bloodline: Draconic | Mistery: Time |Curse: Legalistic |Mythic Power: 5/5 | Active Conditions: Armatura Magica

La determinazione di kreyos cresce a ritmo costante...anche se tutte queste interruzioni cominciano a infastidirlo.

"..il combattimento sarà impegnativo, meglio ricorrere all'ausilio della magia per incrementare le mie capacità.."

Kreyos attinge al suo potere magico e lo usa per castare Favore Divino su se stesso, in questo modo guadagna +2 al TxC e +2 Danni (per il tratto Fate Favored)

"e con questo sono finalmente pronto per la battaglia, che abbia inizio lo scontro"

Si guarda poi intorno per vedere come gli altri si stiano preparando alla imminente battaglia e appunta tutto nella sua mente con dovizia di particolari.


Sensazioni differenti pervadono la sala, coraggio, paura, determinazione. L'aria è pesante, e i presenti si preparano al combattimento come meglio possono.

Rogato si prepara al combattimento, stringendo i suoi Astrum. Uno scudo di luce bianca protegge Lacrima, mentre un bagliore fulmineo attraversa i suoi capelli. Kayn sembra concentrarsi su qualcosa, e un secondo dopo non lo vedete più.

Jamandi si muove sul fianco della stanza, e beve una pozione.


Maschio CB Mezzelfo Barbaro 5/ Investigatore 5 | HP: 83/83 | CA: 23 (17 Tch, 16 Fl) | CMB: +6, CMD: 23 | F: +6, R: +11 (+1 vs Trappole), W: +6 (+2 vs Ammaliamento, +2 vs Illusioni) | Init: +11 | Perc: +14, SM: +12 | Velocità 9m (30 ft.) | Ira: 14/14 | Ispirazione: 6/6 | Punti Mitici: 5/5 | Estratti: 1st 5/5, 2nd 1/3 | Condizioni Attive: Mutageno, Barkskin

"Mi raccomando gente, la prudenza non è mai troppa."

Dicendo questo, Sebastian estrae una boccetta bevendone il contenuto, per poi prepararsi all'arrivo dei nemici.

Bevuto un estratto di Scudo e posizionato sul campo di battaglia


I passi diventano sempre più vicini, rimbombando nella sala del trono. Improvvisamente, il muro di una delle due porte di fronte a voi si sgretola, mentre una creatura alta cinque metri entra nel salone. Ha la pelle dal colore del ghiaccio, ed emana freddo. In mano porta un ascia, lunga almeno tre metri e mezzo. Il suo urlo di guerra fa gelare ogni altro suono presente nella stanza.

Quasi non vi accorgete che dall'altra porta compaiono altre creature. Quattro banditi, un uomo vestito con una tunica, presumibilmente un incantatore, e il secondo ogre. L'ogre non sembra più la potente creatura che avete sconfitto in precedenza, paragonata al gigante.

Il gigante pare intenzionato a battersi con Jamandi, che sta muovendo in cerchio, come per attirare la sua attenzione.

Combattimento La mappa è la stessa

Iniziative:

Kreyos: 1d20 + 4 ⇒ (17) + 4 = 21
Sebastian: 1d20 + 4 ⇒ (4) + 4 = 8
Kayn: 1d20 + 2 ⇒ (19) + 2 = 21
Lacrima: 1d20 + 3 ⇒ (11) + 3 = 14
Rogato: 1d20 + 4 ⇒ (19) + 4 = 23

Ogre: 1d20 - 1 ⇒ (9) - 1 = 8
Bandito 1: 1d20 + 5 ⇒ (7) + 5 = 12
Bandito 2: 1d20 + 5 ⇒ (11) + 5 = 16
Bandito 3: 1d20 + 5 ⇒ (8) + 5 = 13
Bandito 4: 1d20 + 5 ⇒ (10) + 5 = 15
Incantatore: 1d20 + 3 ⇒ (7) + 3 = 10

Ordine di Iniziativa
Blocco 1
Rogato
Kreyos
Kayn

Blocco 2
Bandito 2
Bandito 4
Lacrima
Bandito 3
Bandito 1
Incantatore

Blocco 3
Sebastian
Ogre

Round 1
Rogato carica l'ogre, attaccandolo con il suo Astrum
Astrum, Poderoso, Carica: 1d20 + 6 - 1 + 2 ⇒ (16) + 6 - 1 + 2 = 23
Danno, Poderoso: 1d3 + 8 + 2 ⇒ (3) + 8 + 2 = 13

Kayn, si muove, fissa uno dei banditi Il 4 con il suo sguardo ipnotico, e lancia Spruzzo Colorato (CD 19).
Volontà, Bandito 2, Spruzzo Colorato: 1d20 - 1 ⇒ (20) - 1 = 19
Volontà, Bandito 3, Spruzzo Colorato: 1d20 - 1 ⇒ (20) - 1 = 19
Volontà, Bandito 4, Spruzzo Colorato, Sguardo Ipnotico: 1d20 - 1 - 2 ⇒ (15) - 1 - 2 = 12

Bandito 4 Svenuto: 2d4 ⇒ (1, 3) = 4 Round

Kreyos, poi il blocco 2


Male LB Human Oracle 5 / Sorcerer 5 | HP: 61/61 | CA: 18 (13 Tch, 15 FI) |CMB: +1, CMD: 14 | F: +5, R: +6, W: +6 (+12 vs. Influenza Mentale) | Init: +5 (Tiro 2 volte) | Perc: +10, SM: +8 | | Velocità 9m | Spells. 1st: O 8/8, S 8/8; 2st: O 6/6, S 6/6 | Bloodline: Draconic | Mistery: Time |Curse: Legalistic |Mythic Power: 5/5 | Active Conditions: Armatura Magica

Kreyos decide di aggirare Sebastian per non offrire il fianco all'ogre.

Kreyos si sposta alla sinistra di Sebastian usando tutti i suoi 6 metri di movimento e si posiziona nel vertice basso davanti all'ogre

Poi tenta di colpire l'ogre usando la sua spada a 2 mani e aggiungendo al colpo Attacco Poderoso.

Nodachi, Attacco Poderoso: 1d20 + 9 - 1 ⇒ (11) + 9 - 1 = 19

Danno con Poderoso se Colpito: 1d10 + 4 + 3 + 2 ⇒ (7) + 4 + 3 + 2 = 16


Round 1
Kreyos sferra un poderoso colpo all'ogre, mandandolo quasi a terra.

Il bandito 4 attacca Kreyos con la sua spada corta
Spada Corta: 1d20 + 2 ⇒ (5) + 2 = 7 Mancato
Danno: 1d6 + 1 ⇒ (2) + 1 = 3

Il bandito 2 attacca Kayn con la sua spada corta
Spada Corta: 1d20 + 2 ⇒ (17) + 2 = 19 Colpito
Danno: 1d6 + 1 ⇒ (5) + 1 = 6

Lacrima fa un passo, e cerca di colpire il Bandito con i suoi capelli
Capelli, Riserva Arcana +1: 1d20 + 5 ⇒ (1) + 5 = 6 Mancato
Danno, Riserva Arcana +1: 1d4 + 5 ⇒ (3) + 5 = 8
Afferrare, Riserva Arcana +1: 1d20 + 11 ⇒ (7) + 11 = 18

Il bandito 3 attacca Kayn con la sua spada corta
Spada Corta: 1d20 + 2 ⇒ (9) + 2 = 11 Mancato
Danno: 1d6 + 1 ⇒ (1) + 1 = 2

Il bandito 1 attacca Kayn con la sua spada corta
Spada Corta: 1d20 + 2 ⇒ (17) + 2 = 19 Colpito
Danno: 1d6 + 1 ⇒ (5) + 1 = 6

L'incantatore si muove, e pronuncia arcane parole di comando:

Draconico:
Scappa e non voltarti.

Incuti Paura su Kreyos, CD 15 Volontà
Volontà, Kreyos: 1d20 + 3 ⇒ (8) + 3 = 11

Kayn subisce 12 danni dai banditi, e crolla a terra, sanguinante.
Kreyos è Spaventato: 1d4 ⇒ 4 Round

Blocco 3, Sebastian


Maschio CB Mezzelfo Barbaro 5/ Investigatore 5 | HP: 83/83 | CA: 23 (17 Tch, 16 Fl) | CMB: +6, CMD: 23 | F: +6, R: +11 (+1 vs Trappole), W: +6 (+2 vs Ammaliamento, +2 vs Illusioni) | Init: +11 | Perc: +14, SM: +12 | Velocità 9m (30 ft.) | Ira: 14/14 | Ispirazione: 6/6 | Punti Mitici: 5/5 | Estratti: 1st 5/5, 2nd 1/3 | Condizioni Attive: Mutageno, Barkskin

Passo verso l'Ogre, Ira su Forza.
Essendo adiacente a due nemici, si attiva Controllare Folla (+1 a CA e TxC, non contati in taglina)

Spada Aldori a 2 mani, Cotrollare Folla, Poderoso: 1d20 + 8 + 1 - 1 ⇒ (18) + 8 + 1 - 1 = 26
Danno, Poderoso: 1d8 + 4 + 3 ⇒ (2) + 4 + 3 = 9

Intanto che attacca, Sebastian cerca di capire che magia è stata tirata.

Sapienza Magica, Ispirazione: 1d20 + 3 + 1d6 ⇒ (1) + 3 + (6) = 10


Round 1

L'ogre sta per agire, alza la sua pesante ascia per attaccare, ma le ferite subite sono troppe, e cade al suolo, morto.

Il gigante ha caricato Jamandi, attaccandola con la sua gigantesca ascia. Il colpo è feroce, e ferisce la spadaccina a un braccio, ma l'enorme creatura non ha badato alla sua stessa guardia, che Jamandi perfora facilmente. La spadaccina attacca ripetutamente il colosso a una gamba, ed esso cade su un ginocchio per un secondo.

Round 2

Blocco 1
Rogato si muove di lato con un veloce passo e attacca il bandito 4 con entrambi i pugnali
Astrum, Poderoso, Main Hand: 1d20 + 6 - 1 - 2 ⇒ (16) + 6 - 1 - 2 = 19 Colpito
Danno, Poderoso: 1d3 + 8 + 2 ⇒ (2) + 8 + 2 = 12

Astrum, Poderoso, Off Hand: 1d20 + 6 - 1 - 2 ⇒ (4) + 6 - 1 - 2 = 7Mancato
Danno, Poderoso: 1d3 + 6 + 2 ⇒ (2) + 6 + 2 = 10

Il colpo inflitto da Rogato è letale. Il bandito muore sul colpo.

Kreyos fugge a gambe levate dalla fonte del pericolo. Round n°1

Blocco 2

Il bandito 2 fa un passo e attacca Sebastian con la sua spada corta
Spada Corta: 1d20 + 2 ⇒ (10) + 2 = 12 Mancato
Danno: 1d6 + 1 ⇒ (3) + 1 = 4

Lacrima cerca di colpire il Bandito 3 con i suoi capelli
Capelli, Riserva Arcana +1: 1d20 + 5 ⇒ (14) + 5 = 19 Colpito
Danno, Riserva Arcana +1: 1d4 + 5 ⇒ (3) + 5 = 8
Afferrare, Riserva Arcana +1: 1d20 + 11 ⇒ (6) + 11 = 17 Colpito, in Lotta

Il bandito 3 prova a liberarsi dalla stretta dei capelli di Lacrima
BMC: 1d20 + 2 ⇒ (9) + 2 = 11 Mancato

Il bandito 1 attacca Lacrima con la sua spada corta
Spada Corta: 1d20 + 2 ⇒ (2) + 2 = 4 Mancato
Danno: 1d6 + 1 ⇒ (5) + 1 = 6

L'incantatore si muove, e pronuncia nuove arcane parole di comando:

Draconico:
Scappa e non voltarti.

Incuti Paura su Rogato, CD 15 Volontà
Volontà, Rogato: 1d20 + 7 ⇒ (10) + 7 = 17 Mancato

Blocco 3, Sebastian


Maschio CB Mezzelfo Barbaro 5/ Investigatore 5 | HP: 83/83 | CA: 23 (17 Tch, 16 Fl) | CMB: +6, CMD: 23 | F: +6, R: +11 (+1 vs Trappole), W: +6 (+2 vs Ammaliamento, +2 vs Illusioni) | Init: +11 | Perc: +14, SM: +12 | Velocità 9m (30 ft.) | Ira: 14/14 | Ispirazione: 6/6 | Punti Mitici: 5/5 | Estratti: 1st 5/5, 2nd 1/3 | Condizioni Attive: Mutageno, Barkskin

Infischiandosene del bandito di fronte a lui, Sebastian carica l'incantatore.

Spada Aldori a 2 mani, Poderoso, Carica: 1d20 + 8 - 1 + 2 ⇒ (14) + 8 - 1 + 2 = 23
Danno, Poderoso: 1d8 + 4 + 3 ⇒ (5) + 4 + 3 = 12


Il bandito 2 attacca Sebastian con la sua spada corta, colpendolo mentre si muove.
Spada Corta, Attacco di Opportunità: 1d20 + 2 ⇒ (17) + 2 = 19 Mancato
Danno: 1d6 + 1 ⇒ (5) + 1 = 6

L'attacco di Sebastian è sicuro e la spada divide l'incantatore in due parti.

Il gigante si riprende dalle ferite alla gamba, e con il manico dell'ascia infligge un colpo soverchiante a Jamandi, che viene sbalzata all'indietro. Un colpo simile avrebbe ucciso un qualunque umano, fracassandogli la cassa toracica, ma Jamandi riesce ad atterrare in piedi, pronta per attaccare.

Round 3

Rogato attacca il bandito 2, con entrambi i pugnali
Astrum, Poderoso, Main Hand: 1d20 + 6 - 1 - 2 ⇒ (5) + 6 - 1 - 2 = 8 Mancato
Danno, Poderoso: 1d3 + 8 + 2 ⇒ (3) + 8 + 2 = 13

Astrum, Poderoso, Off Hand: 1d20 + 6 - 1 - 2 ⇒ (2) + 6 - 1 - 2 = 5 Mancato
Danno, Poderoso: 1d3 + 6 + 2 ⇒ (3) + 6 + 2 = 11

Kreyos vedendo che la fonte della sua paura è svanita, ritorna in sè
Finisce Incuti Paura

Il bandito 2 attacca Rogato con la sua spada corta
Spada Corta: 1d20 + 2 ⇒ (16) + 2 = 18 Mancato
Danno: 1d6 + 1 ⇒ (4) + 1 = 5

Lacrima mantiene la stretta, e tenta di stritolare il bandito 3
BMC, Riserva Arcana +1: 1d20 + 11 + 5 ⇒ (18) + 11 + 5 = 34
Danno, Riserva Arcana +1: 1d4 + 5 ⇒ (2) + 5 = 7
Il bandito 3 muore, strozzato dai capelli di Lacrima

Il bandito 1 attacca Lacrima con la sua spada corta
Spada Corta: 1d20 + 2 ⇒ (2) + 2 = 4 Mancato
Danno: 1d6 + 1 ⇒ (4) + 1 = 5

Kreyos, puoi agire ora, insieme a Sebastian


Maschio CB Mezzelfo Barbaro 5/ Investigatore 5 | HP: 83/83 | CA: 23 (17 Tch, 16 Fl) | CMB: +6, CMD: 23 | F: +6, R: +11 (+1 vs Trappole), W: +6 (+2 vs Ammaliamento, +2 vs Illusioni) | Init: +11 | Perc: +14, SM: +12 | Velocità 9m (30 ft.) | Ira: 14/14 | Ispirazione: 6/6 | Punti Mitici: 5/5 | Estratti: 1st 5/5, 2nd 1/3 | Condizioni Attive: Mutageno, Barkskin

Dopo aver fatto un passo verso il Bandito 2, Sebastian lo attacca.

Spada Aldori a 2 mani, Poderoso, Fiancheggiamento: 1d20 + 8 - 1 + 2 ⇒ (6) + 8 - 1 + 2 = 15
Danno, Poderoso: 1d8 + 4 + 3 ⇒ (7) + 4 + 3 = 14

Dopo l'attacco, Sebastian sembra diventare di colpo affaticato, ed al contempo meno adirato.

Finiti i round di Ira. Sebastian ora è Affaticato

1 to 50 of 1,381 << first < prev | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | next > last >>
Community / Forums / Online Campaigns / Play-by-Post / GM Aeonax - Private Campaign All Messageboards

Want to post a reply? Sign in.